Farmaco incredibile: abbassa la glicemia e fa perdere fino a 22 kg

È in arrivo un farmaco rivoluzionario, in sperimentazione al Policlinico di Bari, che riesce ad abbassare la glicemia e a far perdere fino a 22 kg di peso.

Il medicinale in questione è il Tirzepatide e rappresenta una vera innovazione, perché riesce a ridurre notevolmente i livelli di glicemia nel sangue delle persone diabetiche e non solo. Un altro importante beneficio, offerto dall’assunzione di questo medicinale è la perdita di peso, fino a 22 kg.

Farmaco rivoluzionario
Adobe stock

Per il momento il farmaco è sotto sperimentazione al Policlinico di Bari. Lo scopo dei test è quello di abbassare i rischi di malattie cardiovascolari, a cui potrebbero andare incontro i pazienti che assumono per un lungo periodo di tempo tale medicinale.

Il professor Francesco Giorgino, direttore dell’Unità Operativa Complessa di Endocrinologia del Policlinico di Bari è stato intervistato, offrendo molte spiegazioni sul Tirzepatide e le sue reali applicazioni.

Farmaco rivoluzionario, che abbassa la glicemia e fa dimagrire

Il direttore dell’Unità Operativa Complessa di Endocrinologia del Policlinico di Bari ha raccontato, ai microfoni di Fanpage.it, di aver sperimentato un nuovo incredibile farmaco in grado di combattere il diabete.

Il farmaco in questione è il Tirzepatide, un medicinale che appartiene alla nuova generazione dei doppi agonisti recettoriali. In sostanza, l’assunzione di questo medicinale permette di minare l’azione di due ormoni naturali. Questi sono comunemente prodotti dall’intestino e hanno il compito di controllare la glicemia.

Questi stessi ormoni comportano anche una perdita di peso, andando ad agire sui recettori della sazietà.

La vera rivoluzione del farmaco riguarda il fatto che una singola molecola sia stata modificata per renderla bivalente. In sostanza, grazie ad un’unica terapia è possibile ottenere più di un effetto:

  • influire sui livelli di glicemia,
  • sul peso,
  • sulla steatosi epatica,
  • sulla pressione
  • e, se gli studi lo confermeranno, anche sulla riduzione del rischio di malattie cardiovascolari.

Come funziona il medicinale un po’innovativo?

Il professor Francesco Giorgino ha spiegato in che modo il farmaco rivoluzionario agisce sull’organismo.

In sostanza, grazie all’assunzione del Tirzepatide è possibile notare una normalizzazione dei valori della glicemia, nei pazienti affetti da diabete.

In pratica, il soggetto diabetico, riprende a vivere la propria vita come se non avesse mai avuto quella patologia.

Le testimonianze raccolte dei pazienti che si sono sottoposti alla sperimentazione del farmaco, raccontano di persone che si sentono come se non fossero mai state malate.

È impossibile dimenticare di citare il duplice effetto del farmaco che, oltre ad abbassare i livelli della glicemia nel sangue, provoca una diminuzione del peso corporeo. Stando ai dati registrati dal Policlinico di Bari, i pazienti con diabete che hanno assunto il medicinale sperimentale: la perdita di peso medio è di 12/ 14 kg.

Si tratta di una riduzione di peso davvero significativa, che rende tale farmaco polivalente, perché permette di curare i diabetici ma anche di contrastare l’obesità.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base