Caro benzina: dalla Svizzera arriva il carburante alternativo

Visti i continui aumenti del costo del carburante arriva un’idea che potrà rendere la mobilità sostenibile e economica.

L’aumento del carburante ha rappresentato negli ultimi mesi un vero e proprio salasso per le tasche degli italiani.

pieno di carburante
foto adobe

Gli automobilisti sono stati costretti a spendere quasi il doppio per muoversi con la propria auto. Il governo nazionale, guidato da Mario Draghi, è intervenuto più volte per applicare un taglio sulle accise.  Come è noto, sul costo finale del carburante incidono molto le imposte sulla fabbricazione e la vendita di prodotti di consumo.

Cosa ha fatto il governo Draghi per tagliare le accise

Come sappiamo gli aumenti sulle accise sono dovuti in larga parte al conflitto tra Ucraina e Russia. Per far fronte a questa situazione, l’esecutivo nazionale guidato da Mario Draghi ha introdotto uno sconto sulle accise fino all’8 luglio 2022.

Molto probabilmente, la misura verrà prorogata almeno fino al 2 agosto 2022. Per la proroga è stato già firmato un Decreto Ministeriale dal Ministro dell’Economia e delle Finanze che verrà pubblicato a stretto giro in Gazzetta Ufficiale. In particolare dovrebbero essere confermate le aliquote applicate in questi mesi sulle accise. Quindi per la benzina 478,40 euro per mille litri, per il gasolio 367,40 euro sempre per mille litri e per il gpl 182,61 euro per mille chilogrammi.

Una situazione difficile, che probabilmente si sarebbe potuta evitare laddove in passato fossero stati fatti maggiori investimenti per sfruttare la mobilità green. Per la mobilità sostenibile, stando ai dati presentati da Protolabs, nei prossimi tre anni sono previsti investimenti per circa 330 miliardi di dollari.

Una scelta che si va ad inserire nelle linee guide dell’Unione Europea che a partire dal 2035 vieterà la vendita di automobili alimentate a diesel, benzina o gas.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Il nuovo carburante

L’ultima novità nel settore dell’automotive arriva dalla Svizzera, dove l’azienda Synhelion ha perfezionato il solar fuel. La novità è quella di sostituire i combustibili fossili con quelli sintetici. Il combustibile solare potrà essere utilizzato per qualsiasi tipologia di carburante e motore. Infatti, è compatibile oltre che con le auto anche con camion, aerei e navi. In sostanza, il calore che viene generato si trasformerà in miscela combustile come oggi lo sono il diesel e la benzina. Un’idea che laddove andasse a buon fine potrebbe davvero cambiare la mobilità nel mondo.