Superenalotto, una domenica speciale in Campania: la vita cambia per sempre

Ultima estrazione del Superenalotto. Si vince e si vince bene. Il sogno insomma continua e di sicuro si farà festa nel paese.

Il Superenalotto negli ultimi tempi è ormai diventato certamente tra i giochi preferiti dai cittadini italiani e non solo da loro. Gli ultimi fatti legati al concorso che negli ultimi anni ha distribuito milioni su milioni ci fanno comprendere quanto gli italiani siano disposti a sperare in una vincita che cambi loro la vita, che dia loro una seconda possibilità.

vincita superenalotto
adobe

Milioni su milioni, questo è quanto ha distribuito il Superenalotto negli ultimi anni. Un gioco che ha restituito in qualche modo ai pochi fortunati che hanno potuto godere della buona sorte una condizione ed una storia personale che difficilmente avrebbero immaginato. L’ultima estrazione conferma la regola che abbiamo imparato a conoscere negli anni. Si vince e si vince anche bene. L’ultimo concorso, cosi come anticipato conferma la regola generale.

L’ultimo sei, l’ultima grande soddisfazione, cosi come la cronaca ormai ci racconta da mesi risale ai fasti di Montappone, provincia di Fermo, nelle Marche. In quel caso nel maggio del 2021, il fortunato vincitore in questione, ormai nel totale anonimato raccolse la bellezza di 156 milioni di euro. Una vincita che attraversò in pieno il paese, provocando una euforia generale di cui i giornali ed in generale i media parlarono per mesi e mesi. Niente fu lasciato al caso.

Superenalotto, si vince ancora: l’ultimo concorso distribuisce premi e soddisfazioni agli italiani

Il jackpot ha ormai raggiunto l’impensabile cifra di 231.835.416,49 euro, una somma di denaro molto lontana dall’ultimo record segnato in Italia. Era il 2019 ed in quel caso a Lodi, una sestina vincente portò al fortunato vincitore la bellezza di 209 milioni di euro. Quella vincita, oggi appare letteralmente stracciata da quanto potenzialmente conquistato dal nuovo fortunato milionario italiano. Questione di tempo ed il sei finalmente tornerà a riempire le pagine della cronaca.

Di seguito tutte le vincite legate all’ultima estrazione del Superenalotto del 2 luglio 2022:

PremioValore in Euro (€)Vincitori
6 punti  231.835.416,49 €  0
5 punti + Jolly  –  0
5 punti  19.495,31 €  14
4 punti  269,43 €  1.029
3 punti  22,60 €  36.980
2 punti  5,00 €  574.607

 

Superenalotto, il grande colpo a Sarno (Salerno): mezzo milione di euro

5 punti + SuperStar  487.382,75 €  1
4 punti + SuperStar  26.943,00 €  9
3 punti + SuperStar  2.260,00 €  194
2 punti + SuperStar  100,00 €  3.067
1 punti + SuperStar  10,00 €  18.651
0 punti + SuperStar  5,00 €  38.665
Seconda Chance 1  50,00 €  152
Seconda Chance 2  3,00 €  22.945

 

Un 5 con la stella e una domenica speciale per un fortunato giocatore che ha vinto la bellezza di 487.382,75 €. Lagiocata è stata effettuata presso la tabaccheria di Località Carresi 1, a Sarno, in provincia di Salerno, Fortunato un sistema quick pick multistella.

L’Italia è ormai al centro di una crisi dilagante. La pandemia e poi la guerra in Ucraina ha fatto in modo che certe dinamiche prendessero completamente in ostaggio la cittadinanza tutta, o almeno gran parte di essa. Ci troviamo di fronte ad un momento storico molto particolare in cui mai e poi mai avremmo immaginato di condividere in un certo senso una vera e propria condizione di disagio scaturita da eventi per niente prevedibili negli anni precedenti.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Siamo sicuri di aver realmente capito la portata di una potenziale vincita al Superenalotto? Siamo sicuri di poter comprendere in che misura una vincita del genere possa cambiare realisticamente la vita di qualsiasi cittadino. In un momento storico in cui ogni bene, ogni servizio è protagonista di folli impennate di prezzo vincere al Superenalotto consentirebbe realisticamente parlando la possibilità di ricominciare da zero, di ripartire cosi come mai si sarebbe potuto immaginare. E per almeno un italiano, ieri, 2 luglio, così è stato.