La pensione di luglio arriverà con un ritocco (verso l’alto): date e importi da non dimenticare

La pensione di luglio potrebbe arrivare con la maggiorazione del Bonus 200 euro. Vediamo quali sono le date da segnare sul calendario.

A luglio tanti pensionati potranno sorridere per l’arrivo sul cedolino della pensione di 200 euro aggiuntivi grazie al Bonus una tantum.

pensione luglio date
Adobe Stock

L’attesa intorno a questo mese di luglio è scalpitante per tanti cittadini italiani. C’è fermento per l’erogazione dei 200 euro una tantum previsti per dipendenti, autonomi, stagionali, pensionati, percettori Naspi e RdC, colf e badanti. Non tutti i beneficiari saranno così fortunati da ottenere il Bonus già nel mese entrante. Il Decreto, infatti, stabilisce tempi di pagamento differenti a seconda della categoria di appartenenza. I pensionati potranno tirare un sospiro di sollievo perché il loro turno arriverà nei primi giorni di luglio – naturalmente a condizione che si soddisfi il requisito dei 35 mila euro di reddito all’anno.

Pensione e Bonus 200 euro nel mese di luglio

Le pensione verrà erogata i primi giorni del mese di luglio come da protocollo dopo la fine dello stato di emergenza legato alla pandemia. I giorni di riferimento sono dal 1° al 6 luglio considerando, però, che sabato 2 luglio si potranno ritirare i soldi presso un Ufficio Postale solo la mattina mentre domenica 3 luglio ci sarà un giorno di stop. Per quanto riguarda l’accredito direttamente su conto corrente bisognerà attendere il secondo giorno lavorativo del mese, dunque il 4 luglio 2022.

La bella notizia è che l’importo verrà maggiorato dal Bonus 200 euro e, per alcuni pensionati, anche dalla quattordicesima. Le somme aggiuntive andranno ad incrementare un importo che è già più elevato dal mese di gennaio dell’anno in corso grazie al meccanismo di perequazione. L’adeguamento al costo della vita ha, infatti, comportato un aumento dei trattamenti da un minimo del 1,53% ad un massimo dell’1,7%.

Chi riceverà la quattordicesima

Un aumento rilevante verrà fornito dalla quattordicesima, la mensilità aggiuntiva erogata ai pensionati che soddisfano precisi requisiti. La pensione di luglio sarà più ricca per gli over 64 con reddito annuo fino a due volte il trattamento minimo che per l’anno 2022 corrisponde a 523,83 euro (arrivando così ad un totale di 6.809,79 euro annui).

I pensionati che soddisferanno le condizioni entro il 31 luglio potranno ricevere la quattordicesima nel mese entrate. Chi le soddisferà successivamente dovrà attendere il mese di dicembre. Gli importi della prestazione per chi ha reddito fino a 1,5 volte il trattamento minimo sono di 437 euro con 15 anni di contributi (18 per gli autonomi); 546 euro con 15/25 anni di contributi (18/28 per autonomi) e 655 euro con oltre 25 anni di contributi (oltre 28 per gli autonomi). Se il reddito annuo è compreso tra 1,5 e 2 volte il trattamento minimo, la quattordicesima sarà – con riferimento ai parametri contributivi già indicati – di 336 euro, 440 euro oppure 504 euro.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base