Superenalotto, inutile giocare se non hai questi documenti: non ti pagano

A quanto è arrivato il jackpot del Superenalotto? E se dovessimo vincere, quale procedura dovremmo seguire? Ecco cosa si fa.

Sapete perché il Superenalotto fa sempre più gola? Perché il montepremi sta salendo vertiginosamente e soprattutto, sta raggiungendo vette altissime. Cifre che cambierebbero la vita, a dir poco.

superenalotto documenti
foto adobe

E così succede che il jackpot arrivi fino ad una cifra da record: 225.200.000 €. Al momento, non ci sono in giro dei premi così alti. L’ultima volta che il sei ha rimpinguato le casse di un cittadino italiano, era il 22 maggio 2021.

Ecco cosa dobbiamo fare se vinciamo al Superenalotto

Ovviamente, prima di esultare per una vincita che, come dire, farebbe abbastanza comodo, accertarsi che non ci siano errori e che i numeri corrispondano esattamente a quelli giocati. Poi, una volta sicuri di aver vinto al Superenalotto, bisognerà procedere con vari passi. Per prima cosa, tenere in considerazione che la ricevuta di gioco è un titolo al portatore. Vale a dire che chiunque possegga la giocata, è in diritto di andare a riscuotere la vincita. La ricevuta di gioco originale, cioè l’attestazione cartacea della giocata, rappresenta l’unico titolo che rende legittima la vincita. Quindi non deve essere presentata in modo che si sia compromessa la leggibilità della stessa.

Quando sarete in grado di dimostrare la vincita, ecco cosa dovrete esibire: carta d’Identità, codice fiscale e la ricevuta della giocata vincente, che sia fisica oppure online. L’incasso, avviene presso gli Uffici Premi Sisal, e chi ha giocato può anche presentarsi completamente solo a richiedere la riscossione. Non c’è bisogno di testimoni, notai e neanche di rappresentanti di banca.

Bisogna però portare con sé il codice IBAN, per l’accredito della vincita. Ovviamente questo è l’unico modo per riscuotere, visto che non è possibile ricevere somme in contanti dalla Sisal. La riscossione della vincita deve avvenire necessariamente entro novanta giorni dalla pubblicazione del Bollettino Ufficiale. Altra cosa da sapere: il pagamento della vincita avverrà entro il 91° giorno solare dal giorno successivo alla pubblicazione del Bollettino Ufficiale, per le vincite superiori a euro 1.000.000.

Nei casi in cui l’importo della vincita è inferiore a euro 1.000.000, il pagamento avviene entro 30 giorni solari dalla consegna della ricevuta. Chi vince è tutelato dalla legge sulla privacy e solo se il vincitore dovesse richiederlo, Sisal potrà comunicare la vincita a terzi.

Infine, ecco dove sono tutti gli Uffici Premi Sisal. Si può raggiungere a Milano, presso Via A. Tocqueville, 13; a Roma, presso Via Sacco e Vanzetti, 89. Gli orari sono dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 13.