Poste italiane, torna prepotente la paura: vogliono rubare i nostri soldi

Avviso importante per tutti coloro che hanno a che fare con le Poste: non date retta a questo messaggio piuttosto pericoloso

I tempi che viviamo sono spesso caratterizzati da sgradevoli situazioni spesso consumate attraverso una pagina web. Più che mai, oggi, ci troviamo di fronte in alcuni casi a veri e propri assalti, attacchi mirati in un certo senso che tendono a colpire nella maggior parte dei casi utenti poco pratici di certe dinamiche e soprattutto di una certa attività truffaldina fabbricata appositamente per il web.

Truffa web
Adobe

Gli ultimi accadimenti caratterizzati da esperienze non proprio positive di migliaia di utenti tra le pagine del web non lasciano certo sperare il meglio. Sempre più frequenti sono i tentativi di raggiro a cittadini attuati nei modi più diversi ed inimmaginabili. Ci troviamo frequentemente quindi di fronte a minacce di ogni tipo. Sms e mail sono i veicoli classici per far arrivare a destinazione le minacce in questione. I rischi sono praticamente quotidiani.

Generalmente questo tipo di raggiro pone al centro di tutto un messaggio di testo proveniente apparentemente da una grande azienda o istituto bancario che ci comunica o la vincita di un premio, la partecipazione eventuale ad un sondaggio sempre a premio oppure nel caso di istituti di credito anomalie sul nostro conto corrente. Alla fine del messaggio, più accattivante che mai per attirare l’attenzione dell’utente, un link sul quale è richiesto di cliccare per proseguire con le operazioni suggerite.

Il link in questione servirà al malintenzionato di turno per ricreare alla perfezione la pagina dell’azienda o istituto di credito citato, a sua insaputa ovviamente, e completare quindi le operazioni truffaldine con la sottrazione di informazioni personali o addirittura soldi.

Poste italiane, la truffa viaggia via sms: il testo del messaggio incriminato

Sms truffa

Negli ultimi tempi particolarmente colpiti sono stati i correntisti di Poste Italiane, letteralmente perseguitati da un sms truffa che ha fatto letteralmente strage. Più volte Poste Italiane aveva messo in guardia i propri clienti da sms e mail truffa affermando che mai certi contenuti arrivano presso tali canali. Sempre e soltanto le pagine interne, quelle del proprio home banking per intenderci saranno destinate a tali comunicazioni insomma. Il consiglio di Poste Italiane e degli esperti del settore è sempre quello di ignorare tali comunicazioni.

Cliccando sul link sottostante si entrerà in una pagine fedelmente riprodotta dove si penserà di stare accedendo al proprio home banking ed invece in realtà si stanno spalcando ai truffatori le porte del proprio conto corrente. La sottrazione dei risparmi in questione in quel caso è letteralmente assicurata. Se dovesse capitarvi qualcosa del genere il primo passo da fare è quello di denunciare il tutto alla Polizia Postale, poi successivamente denunciare il tutto al proprio ufficio postale di riferimento e provare a capire se esistono margini per recuperare quanto sottratto dal vostro conto corrente.

I casi aumentano a dismisura, a dircelo sono proprio le segnalazioni degli utenti truffati. Il rischio aumenta giorno dopo giorno. L’arma in mano ai cittadini è quello di non fidarsi di tali contenuti ed ignorarli. Comprendere che niente di quanto dichiarato è di fatto verità. In questo modo, soltanto in questo modo si può pensare di essere al sicuro da truffe e raggiri del web.