Caro benzina: ecco un metodo infallibile per risparmiare

Negli ultimi mesi si è assistito ad un’impennata dei prezzi del carburante. Il caro benzina ha creato non pochi problemi, ma esiste un metodo per risparmiare.

La riduzione delle accise del 30% voluta dal Governo ha rappresentato una boccata d’aria per milioni di italiani. Tuttavia, nelle ultime settimane si sta assistendo ad un nuovo rialzo dei prezzi di benzina e diesel. Ma, per fortuna, esiste un metodo che permette di risparmiare sui costi del carburante.

Caro benzina: ecco un metodo infallibile per risparmiare

La crisi economica post covid-19 si è fatto avvertire fin dagli ultimi mesi del 2021. Ma è stata ulteriormente inasprita dall’invasione russa dell’Ucraina, che ha provocato l’innalzamento dei costi energetici.

Il risultato di tutto ciò è stato l’aumento del prezzo del carburante, che inizialmente era stato abbattuto con una manovra governativa che prevedeva l’eliminazione temporanea del 30% delle accise.

Ma nelle ultime settimane si è assistito ad un nuovo aumento dei prezzi, con la benzina che è arrivata a toccare un costo medio di 2,124 euro al litro. Lo stesso discorso vale per il diesel, per il metano e per il GPL.

Risparmiare sul costo del carburante sta diventando un’esigenza per la maggior parte delle famiglie italiane. Ma esiste un metodo infallibile ed affidabile al 100% che consiste nell’affidarsi alle cosiddette pompe bianche. Ma di cosa si tratta? Scopriamolo insieme.

Caro benzina: cosa sono le pompe bianche?

Le pompe bianche sono anche definite pompe “No Logo”. Si tratta di distributori di benzina totalmente indipendenti dalle grandi compagnie petrolifere. Esse non fanno parte del circuito delle compagnie distribuzione di carburante più note, per questo motivo non presentano il logo di alcuna azienda del petrolio.

Una delle caratteristiche delle pompe bianche riguarda l’impossibilità di effettuare grandi stravolgimenti i suoi costi del carburante. Infatti, le pompe “no logo” non sono vincolate dagli stessi elementi che riguardano i distributori che fanno riferimento alle compagnie petrolifere. Questa caratteristica influisce inevitabilmente sul prezzo finale del carburante.

Le pompe bianche, infatti, sono svincolate dei grandi marchi, effettuando il rifornimento dai grossisti che applicano prezzi decisamente più convenienti.

Come trovare le “pompe bianche” per risparmiare

In tutta Italia esistono numerosi distributori di carburante “No Logo”, che si riforniscono dai grossisti e permettono ai consumatori di risparmiare notevolmente sul costo della benzina e del diesel.

Per sapere quali sono le pompe bianche vicino a casa tua sono disponibili delle app per smartphone, come Waze e Prezzi Benzina.

Grazie a quest’applicazione è possibile conoscere quali sono le stazioni di rifornimento che conservano la loro indipendenza dalle più note aziende petrolifere.

L’applicazione per smartphone, inoltre, permette di conoscere anche i prezzi applicati su benzina e diesel.