Vedere una partita di calcio o una serie TV potrebbe costare carissimo, anche il carcere: l’errore imperdonabile

Vedere la partita di calcio della propria squadra preferita oppure un’amata serie TV con metodi non legali può portare alla reclusione fino a 6 anni e all’erogazione di una multa fino a 25 mila euro. 

I furbetti che guardano illecitamente le partite di calcio, i film o le serie TV rischiano grosso. Si parla di pesanti sanzioni e di 6 anni di carcere.

partita di calcio reclusione
Adobe Stock

Tutto si paga, tra poco anche l’aria che respiriamo. Si desidera volare da una parte all’altra dell’Italia? Ogni singola valigia si paga. Si vuole passare una comoda estate in spiaggia in uno stabilimento? Preparatevi ad uscire ingenti somme di denaro. Per non parlare di mutui, bollette, carburante e spesa alimentare. E poi ci sono gli abbonamenti alle Pay TV che permettono di vedere in chiaro i canali preferiti previo pagamento mensile. I soldi che escono sono sempre di più; per risparmiare occorre rinunciare agli eccessi ma come si può evitare di guardare la partita più importante del campionato oppure rinunciare al finale di stagione della propria serie TV preferita? I furbetti evitano il pagamento delle piattaforme a pagamento sfruttando siti illegali che permettono di vedere partite, film e serie TV senza pagare ma si tratta di pratiche non lecite dalle conseguenze amministrative e penali.

Partite di calcio e serie TV, quando si rischia grosso

La Guardia di Finanza durante l’ultima giornata del campionato italiano di Serie A di calcio ha sequestrato numerosi siti che stavano facendo vedere senza alcuna autorizzazione le partite. Le accuse e le conseguenze, però, non ricadranno esclusivamente sui portali ma anche sui fruitori del servizio ossia sui cittadini che hanno guardato la trasmissione illecita. La Guardia di Finanza ha, dunque, segnalato e rintracciato i nomi dei pirati telematici, “criminali” il cui numero è in costante aumento dall’inizio dell’anno 2000.

Il sistema incriminato è il pezzotto, uno strumento tecnologico che garantisce al possessore di poter ricevere i programmi senza pagare alcun abbonamento e facendo pagare un costo irrisorio a chi desidera vedere film, serie TV, film o altro. Invece dei canali ufficiali che propongono cifre esose, dunque, tanti cittadini scelgono questa strada alternativa decisamente economica per le proprie tasche.

Reclusione e sanzioni, vale la pena rischiare tanto?

La squadra del cuore non si abbandona mai ma vale la reclusione in carcere o una sanzione dall’importo oneroso? Queste, infatti, le possibile conseguenze per chi si affida a persone che agiscono illegalmente. Parliamo di multe comprese tra 2.500 e 25 mila euro più sei anni di carcere per chi usa la tecnica da furbetto delle Pay TV.