Tempesta magnetica imminente, la Nasa è preoccupata da strane attività del Sole: cosa può succederci

Un situazione davvero incredibile quelle ad oggi caratterizza i nostri giorni. Drammatica, surreale, incerta.

Come se non bastasse ciò che già quotidianamente preoccupa gran parte dei cittadini del nostro continente e non solo oggi, a minacciare quella condizione, per niente semplice, per l’appunto arriva anche il contesto spaziale e le sue sfaccettature, le sue dinamiche le sue condizioni insomma che non poco potrebbero rappresentare una minaccia per il nostro paese.

Gli ultimi mesi, guardando la cosa dal punto di vista europeo non sono certo stati il massimo. Basti pensare ad esempio al conflitto in Ucraina in piena pandemia, dopo due anni, di covid. Una situazione di certo che non ha fatto sorridere gli italiani e gli europei tutti. In più, le dinamiche di cui sopra hanno contribuito a rendere la situazione molto più pesante di quanto si potesse immaginare con il passare inesorabile dei giorni.

Nei giorni immediatamente successivi allo scoppio del conflitto in Ucraina abbiamo ad esempio visto quanto il tutto ha iniziato ad incidere sul quotidiano dei cittadini. Beni di prima necessità, servizi, qualsiasi genere di articolo, carburante, tutto è aumentato, tutto costa di più in nome di dinamiche che spesso nemmeno ci risultano poi tanto chiare. Al momento quindi la situazione non è certo delle migliori, ma non è tutto. E’ notizia degli ultimi giorni che di mezzo, ora, potrebbe mettersi anche lo spazio e qualche inattesa tempesta.

Dopo pandemia e guerra la minaccia arriverebbe dallo spazio: maggiore attività solare osservata

Quello che potrebbe accadere a breve è altrettanto inaspettato, qualcosa di forse mai più di tanto seriamente considerato. Diversi scienziati infatti negli ultimi giorni non sono affatto certi della bontà di alcuni riscontri effettuati. L’umore non è al massimo insomma osservando una attività solare maggiore rispetto al normale. Ciò che si teme è lo sviluppo di una tempesta geomagnetica che vorrebbe dire per il nostro pianeta una serie di effetti e conseguenze di certo non del tutto piacevoli.

L’allarme è stato lanciato dalla Nasa attraverso un filmato reso pubblico del Solar Dynamics Observatory. 24 ore di immagini che hanno lo scopo di far notare come una grande ed estesa macchia solare la “ARD3014” abbia di fatto raddoppiato quelle che erano le sue precedenti dimensioni e non solo. La crescita pare stia ancora continuando tutt’ora. Il fenomeno noto come “brillamento” provoca di fatto una tempesta magnetica.

L’emissione di massa coronale, frequente in questi casi  ha infatti provocato tre brillamenti ma la cosa potrebbe non essere finita qui. Secondo la NOAA degli Stati Uniti l’attuale condizione del sole potrebbe portare a gravissimi disagi ai satelliti. Non sono esclusi altrettanti disagi per il pianeta Terra. Una tempesta geomagnetica potrebbe essere rappresentare una dinamica molto pericolosa per il rischio interferenze e problematiche alla rete delle comunicazioni. Un nuovo rischio insomma per il nostro pianeta, un’altra situazione da gestire con il massimo della consapevolezza e della concentrazione.

Nessuna buona notizia insomma nelle ultime giornate, situazioni sempre più complicate ch vanno a riguardare il nostro quotidiano, la nostra vita insomma. Oggi un nuovo rischio, nuovi dubbi e quella permanente situazione di incertezza che ormai da anni pare non volerci mai più abbandonare.