La Lotteria ti premia alla cassa, subito: occhio agli scontrini

Una novità che di certo farà piacere ai cittadini italiani. La Lotteria degli scontrini cambia del tutto volto.

Il cambiamento in qualche modo era nell’aria le cose non erano quelle che in qualche modo erano state preventivate. Il rischio concreto era quello di vanificare ogni cosa anche la più positiva in qualche modo. La Lotteria degli scontrini insomma aveva bisogno di cambiare pelle di passare ad un format per cosi dire diverso, spingere verso la curiosità, andare verso una suggestiva novità.

Lotteria scontrini

La novità insomma era nell’aria già da un po’ di mesi, l’impostazione classica quella del primo lancio per intenderci non stava riuscendo nell’impresa di dare in qualche modo vigore, prestigio alla iniziativa stessa. A questo punto il Governo si è trovato quindi a rivedere il gioco tutto e ad immaginare una serie di modifiche che dovrebbero essere in qualche modo accolte e diventare effettive nel giro di poco. La Lotteria degli scontrini insomma cambia davvero pelle.

La prima edizione partita nel 2021 non ha portato ai risultati sperati. Tanta attesa per questo innovativo concorso che doveva servire a limitare di gran lunga i pagamenti con carta di credito o bancomat e che invece non è riuscita a fare breccia nelle abitudini dei cittadini. La nuova misura, l’iniziativa insomma era riuscita dal marzo 2021 ad arrivare ad un piccoli di adesioni pari a 25mila unità, in autunno quel numero era già sceso a 5mila.

L’iniziativa viene concepita in maniera molto semplice. Una registrazione da effettuare da parte dell’utente, del cittadino e l’elaborazione di un codice. Ad ogni acquisto lo scontrino derivante viene associato al codice personale del cittadino e in caso di estrazione positiva questi sarà destinatario di ricchi premi periodici. Stesso discorso vale per l’esercente.

La novità era nell’aria, la “Lotteria” cambia volto: le novità che vorrebbe il Governo Draghi

Il sottosegretario all’Economia Federico Freni, ha cosi dichiarato in merito alle eventuali modifiche. Novità insomma nell’impostazione pratica dell’iniziativa Lotteria degli scontrini: “Si tratta di una norma già scritta, concordata. Non ci sono problemi politici e verrà inserita in uno dei prossimi provvedimenti, forse nel dl Semplificazioni“. La novità sostanziale dovrebbe quella che avvicinerà di fatto l’iniziativa stessa ad una sorta di Gratta e vinci, un successo eventualmente istantaneo e non più legato ad estrazioni da attendere periodicamente.

In seguito all’acquisto effettuato, quindi, dopo aver provveduto al pagamento attraverso bancomat o carta di credito si passa ad una verifica istantanea dell’eventuale vincita conquistata o meno. Se la nuova impostazione di lotteria dovesse essere inserita nel Pnrr si potrebbe partire già a luglio. Una novità che potrebbe insomma riattivare quella sorta di curiosità nei confronti dell’iniziativa che nei mei passati si era in qualche modo affievolita.

Resterà insomma la necessità di doversi registrare all’iniziativa, al concorso. Sarà dunque altrettanto necessario provvedere alla generazione del codice che di fatto consente l’associazione alla vendita successiva ed eventuale. A quel punto però la vincita arriverà nel caso in modalità istantanea. Non ci sarà più bisogno di attendere le estrazioni periodiche, tutto sarà deciso al momento. Una novità in cui lo stesso Stato pone tante speranze. Il giro potrebbe insomma presto ricominciare, pronto a distribuire premi e ricche soddisfazioni.