Compri subito paghi dopo: l’acquisto comodo, ma attenzione a non sbagliare

Si sta diffondendo anche in Italia il metodo conosciuto come “Buy Now Pay later” che tradotto significa “compri subito paghi dopo”

Grazie al metodo “Buy Now pay later” è possibile effettuare l’ordine d’acquisto su un sito di e-commerce, senza transazione. Così facendo, il cliente riceverà a casa il prodotto, potrà provarlo e decidere se tenerlo o restituirlo.

Compri subito paghi dopo: un nuovo metodo di acquisto online, ma attenzione ai rischi

Compri subito paghi dopo è una nuova tendenza gli acquisti online diffusa anche nel nostro paese. Si tratta di un metodo che permette di provare un prodotto e decidere se tenerlo o restituirlo. Non sono previsti né interessi né accrediti di alcun tipo.

È un’opportunità che la maggior parte dei siti di e-commerce concedono ai loro utenti, che sembrano apprezzare molto questo fenomeno.

In particolar modo gli italiani sembrano essere particolarmente entusiasti perché questo fenomeno permette di rateizzare il pagamento degli acquisti online.

Stando i dati raccolti dal CRIF, la centrale dei rischi di intermediazione finanziaria, questo nuovo metodo di fare acquisti online sta praticamente esplodendo, facendo registrare un incremento medio annuo del 134% con picchi che sfiorano una crescita del 194%.

Compri subito paghi dopo: di cosa si tratta

Sembra che sul web sia esploso un nuovo fenomeno che permette di effettuare acquisti fluendo di due opportunità:

  • Provare il prodotto e decidere se tenerlo o restituirlo, senza pagare neanche un centesimo.
  • Dilazionare il pagamento senza interessi.

Il meteo “Buy now, pay later” non è nuovo in altri paesi europei. Quest’opportunità infatti è stata concessa, ai clienti europei, fin dai primi anni 2000.

In base ai dati raccolti dal Global payments Report, i paesi più attivi nell’utilizzo di questo metodo di fare shopping online sono:

  • La Svizzera, in cui il 25% degli acquisti viene pagato in questo modo;
  • La Germania con una percentuale del 20%;
  • I paesi del Nord Europa in cui il 10% degli utenti che sfruttano questo servizio.

In Italia, come abbiamo visto, si tratta di un fenomeno recente che però ha fatto registrare un importante balzo in avanti dal 2% del 2020 al 4% del 2021. Questi dati sono stati forniti da Matteo Risi il ricercatore Senior dell’Osservatorio Innovative Payments del Politecnico di Milano.

Come funziona il metodo?

Il metodo conosciuto come “compri subito paghi dopo” dà la possibilità di acquistare prodotti online, dilazionando il pagamento della somma da versare. La rateizzazione prevede tre o quattro ripartizioni, che non includono il versamento di interessi.

L’assenza di interessi da versare ha dell’incredibile, ma rappresenta senz’altro l’aspetto che più di tutti ha contribuito alla diffusione di questo metodo di shopping online.

Infatti, si tratta pur sempre di un anticipo di denaro che, in questo caso, viene fatta dal sito di e-commerce in favore di un utente che offre come garanzia la propria carta di credito.

A differenza di altre forme di finanziamento, questa non prevede il versamento di interessi. Inoltre, basta essere maggiorenne per potervi accedere ed essere titolari di un conto corrente o di una carta di credito.

Le rate vengono scalate alle scadenze prefissate. Il pagamento avviene in automatico direttamente dal conto corrente o dalla carta di credito.

Tra i canali che gestiscono il servizio in convenzione abbiamo Soisy e PayPal.