Le accuse infamanti vi faranno crollare: l’ultima trovata è da brividi

Una situazione assolutamente terrificante, quella che in qualche modo potrebbe prospettarsi per milioni di cittadini.

Una delle vicende più terribili in assoluto, la possibilità concreta di vedere la propria vita rovinata cosi all’improvviso. Ci troviamo di fronte ad una incredibile situazione capace di fare letteralmente cambiare la vita della vittima di turno. Giusto, vittima, perchè di quello si tratta di una dinamiche che rende chi la subisce vittima. Parliamo di raggiro, di truffa.

truffa mail inps 2022
Foto © AdobeStock

Situazioni effettivamente al limite di quelle che riescono in tutto e per tutto a distruggere la vita delle persone che malauguratamente cadono vittima di certe imboscate de web. Qualcosa che inizia cosi, per caso, qualcosa che non riconosciamo ma che allo stesso tempo ad ogni modo ci spaventa. Situazioni che nessuno vorrebbe mai vivere che invece sono li pronte a tenderci in qualche modo il tranello inaspettato. La truffa in questo caso è davvero terrificante.

Miriam Ansaldi una delle componenti più in vista dell’associazione  “World romance scam”, ci spiega questo particolarissimo tipo di truffa che inizialmente potrebbe non essere compreso del tutto ma che poi con il passare delle ore, dei giorni porta verso una direzione ben precisa. Iniziamo da quello che all’improvviso potrebbe capitare di leggere ai cittadini colpiti dal raggiro: “E’ stato avviato un procedimento legale contro di te a seguito di un sequestro informatico. Siete accusati di pedopornografia, pedofilia, esibizionismo, cyberpornografia e traffico sessuale”.

Una accusa che definite infamante è dire poco, parliamo de peggio o quasi che si possa in qualche modo destinare ad un’altra persona. Dall’altra parte quindi l’utente in questione si ritrova di fronte ad una simile comunicazione e chiaramente fa in modo di comprendere il perchè della cosa dando per scontato, in un modo o nell’altro si tratti di qualcosa di vero.

Le accuse infamanti vi faranno crollare: la risposta spesso inattesa della vittima

L’accusa dopotutto – spiega Miriam Ansaldi – è davvero sconvolgente. Sostanzialmente si riceve una citazione in giudizio perché trovati in possesso di materiale pedopornografico sul proprio pc. Per quanto una persona sia in buona fede può sempre ritenere, in qualche misura, di aver cliccato per un mero errore su qualche sito web non appropriato magari per colpa di un pop-up. Insomma, in un primo momento la mail davvero lascia interdetti. Poi, a pensarci con maggiore attenzione, è evidente che l’Europol non convochi eventuali imputati attraverso una mail e non chieda di far sentire la tua voce rispondendo a questa mail. Ad ogni modo l’impaginazione è discretamente curata e alcuni contenuti possono trarre in inganno i più ingenui“.

Quindi a ben pensarci cosa succede alle persone colpite da questo tipo raggiro, la truffa sostanzialmente dove si annida. La risposta è di quelle che chiaramente non ci aspetta. La truffa, si materializza nel momento in cui in qualche modo si prevede che le stesse vittime vogliano nonostante tutto acquistare la propria estraneità dai fatti. Nonostante insomma si sia consapevoli che il tutto può non essere vero si è disposti a pagare per eliminare ogni traccia di ciò che in qualche modo può essere veicolato. La truffa insomma è tutta qui.

Purtroppo internet nasconde tante insidie – spiega ancora la presidentessa della già citata associazione Miriam Ansaldi – e le truffe sono in costante aumentico, soprattutto quelle romantiche. L’ultima che mi è capitata? Una signora che si è rivolta a noi per un parere su un sedicente medico turco. Quando le ho detto che si trattava, senza dubbio, di una truffa lei non voleva crederci: Ma sei davvero sicuri?. Talvolta il sogno supera la razionalità e, pure di fronte a prove evidenti, si è portati a negare la realtà“. La paura insomma è tanta, quella di essere coinvolti di essere messi in mezzo a qualcosa di assolutamente terrificante, pagare per uscirne, nonostante l’estraneità totale dai fatti è previsto dalle stesse vittima, qualcosa di veramente incredibile.