INPS, I nuovi servizi online aiuteranno tutti, anche i meno esperti: la grande novità

Il portale telematico dell’Istituto di previdenza sociale mette a disposizione diversi servizi online INPS da conoscere, soprattutto per i pensionati.

Il portale telematico dell’INPS offre una serie di servizi agli utenti, che permettono loro di facilitare alcune attività e di beneficiare di numerosi vantaggi. Ci sono ben tre servizi online messi a disposizione dell’INPS che ogni pensionato dovrebbe conoscere.

Servizi online INPS da conoscere: importanti i vantaggi per chi ne usufruisce

Ci stiamo riferendo al servizio di calcolo della pensione, a quello per effettuare la domanda di reversibilità e al consulente digitale delle pensioni.

Quest’ultimo è un servizio reso disponibile da poco tempo ed è indirizzato ai pensionati, al fine di offrire loro una consulenza appropriata e risolvere dubbi su tutto ciò che riguarda le pensioni.

Oggi scopriremo perché è importante conoscere questi tre servizi e come fare ad accedervi.

Servizi online iNPS da conoscere: di cosa si tratta

Il portale telematico dell’INPS è accessibile tramite identità digitale SPID o CIE e permette di beneficiare di una serie di servizi davvero utili.

Per i pensionati esistono almeno tre servizi online dedicati, ci stiamo riferendo al servizio:

  • Che permette di calcolare la pensione;
  • Che consente di compilare e di inviare la domanda di reversibilità;
  • Il consulente digitale delle pensioni, grazie al quale è possibile scoprire se ci sono i presupposti per ottenere la quattordicesima mensilità.

Servizio calcolo della pensione e domanda di reversibilità

Il servizio che permette di effettuare il calcolo della pensione futura è una sorta di simulatore, al quale possono accedere tutti i lavoratori che sono in procinto di andare in pensione.

Il simulatore riesce ad individuare la pensione che presumibilmente il lavoratore riceverà al termine dell’attività lavorativa. Il calcolo è effettuato sulla base della normativa in vigore, ma soprattutto su tre elementi fondamentali: l’età, la storia del lavoratore e la retribuzione.

Il servizio è rivolto principalmente ad alcune categorie di lavoratori:

  • Con retribuzione versata al fondo pensioni lavoratori dipendenti
  • Che versano contributi in Gestione Separata
  • Sono iscritti alla Gestione Dirigenti di aziende industriali
  • Che versano contributi negli altri fondi e nelle gestioni amministrate dall’INPS.

Grazie questo servizio è possibile controllare i contributi già versati e la data in cui si matura il diritto alla pensione di vecchiaia o anticipata. Va ricordato che il simulatore permette di calcolare l’importo stimato della pensione, ovviamente senza tenere conto dell’andamento dell’inflazione.

Grazie a questo servizio l’utente ha la possibilità di verificare l’incidenza di diverse retribuzioni e stimare l’effetto economico di un posticipo, modificando la data del pensionamento.

Sulla piattaforma My INPS è possibile inviare la domanda di pensione di reversibilità utilizzando un modello precompilato. A partire dal 20 ottobre 2021, la nuova domanda è disponibile su tutto il territorio nazionale.

Ricordiamo che l’assegno di reversibilità può essere richiesto in seguito alla morte di una persona che percepiva un assegno pensionistico. Purché vi siano determinati requisiti di parentela e reddituali.

Il consulente digitale delle pensioni

Il consulente digitale delle pensioni è uno dei servizi più recenti offerti dal portale INPS ed è ancora in fase sperimentale. Rappresenta un servizio personalizzato, grazie al quale i pensionati hanno la possibilità di verificare la presenza di diritti che gli consentono di accedere ad integrazioni economiche della pensione.

Accedendo al servizio i pensionati ricevono risposte alle domande più frequenti.

Per fruire del servizio occorre che gli utenti accedano attraverso le proprie credenziali SPID o CIE. In questo modo sarà possibile, sin da subito, fruire di una serie di informazioni personalizzate, semplificando notevolmente la consulenza.