Visite e analisi gratis per chi presenta questa domanda: l’agevolazione che non ti aspetti

Buone notizie per molti invalidi, pensionati e disoccupati che presentando questa domanda possono beneficiare, in determinati casi, di visite e analisi gratis.

Fare visite, prelievi e analisi, ma anche ottenere alcuni farmaci in modo del tutto gratuito in determinati casi è possibile. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

visite e analisi gratis
Foto © AdobeStock

A partire dal Covid fino ad arrivare all’aumento generale dei prezzi sono tanti e diversi, purtroppo, i fattori che continuano ad avere un peso non indifferente sulle nostre tasche. Riuscire ad arrivare alla fine del mese risulta sempre più difficile e per questo motivo è bene sapere se e quando si ha diritto ad alcune agevolazioni grazie alle quali poter risparmiare un bel po’ di euro.

Proprio in tale ambito, pertanto, interesserà sapere che giungono buone notizie per molti invalidi, pensionati e disoccupati che presentando questa domanda possono fare visite, prelievi e analisi, ma anche ottenere determinati tipo di farmaci in modo del tutto gratuito. Ma chi ne ha diritto e soprattutto come fare? Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

Visite e analisi gratis per chi presenta questa domanda: tutto quello che c’è da sapere

Ebbene, fare visite, prelievi e analisi, ma anche ottenere alcuni farmaci in modo gratuito, è bene sapere, è possibile grazie all’esenzione dal ticket sanitario. Anche nel corso del 2022, purché in possesso di determinati requisiti, infatti, sarà possibile beneficiare di tale agevolazione.

A tal proposito, ad esempio, abbiamo già visto come sia importante prestare attenzione ai valori di colesterolo e trigliceridi alterati, in quanto, in determinati casi si ha diritto all’esenzione del ticket sanitario.

Ma non solo, vi sono anche altri casi in cui è possibile beneficiare di questa esenzione e risparmiare così un bel po’ di soldi. Ma di quali si tratta? Ebbene, soffermandoci sui farmaci, ad esempio, possiamo distinguere le seguenti tre fasce:

  • gratuiti per tutti gli assistiti SSN appartenenti alla Fascia A;
  • a pagamento per chi non rientra nella nota AIFA per fascia A con vincoli;
  • a pagamento per gli assistiti fascia C.

Visite e analisi gratis grazie all’esenzione ticket sanitario per reddito

Nel caso in cui una persona percepisca nel corso dell’anno un reddito particolarmente basso, inoltre, ha diritto, in determinati casi, all’esenzione del ticket sanitario per reddito. Entrando nei dettagli, ricordiamo che hanno diritto a tale agevolazione:

  • Soggetti con età inferiore a sei anni e superiore a 65 anni di età, a patto che il reddito del nucleo familiare non risulti superiore a 36.151,98 euro annui. In questo caso il codice di esenzione da utilizzare è E01.
  • Disoccupati con un reddito del nucleo familiare non superiore a 8.263,31 euro l’anno. Tale importo sale a 11.362,05 euro in presenza del coniuge e di ulteriori 516,46 euro per ogni figlio a carico. Il codice di esenzione in questo caso è E02.
  • Esenzione con codice E03 a favore di titolari di assegno sociale e familiari a carico.
  • Codice di esenzione E04, invece, per titolari di pensione minima con età sopra i 60 anni.

Visite e analisi gratis per gli invalidi: ecco in quali casi

Anche i soggetti con uno stato di invalidità certificata, possono richiedere, senza alcun limite di reddito, l’esenzione dal ticket sanitario. A tal fine è necessario presentare apposita richiesta e documentazione all’Asl di competenza.

In questo caso, è bene sapere, non sempre è possibile effettuare visite e analisi gratis. Non sempre infatti si ha diritto all’esenzione totale, con tale agevolazione che viene nella maggior parte riconosciuta solo per effettuare prestazioni e accedere a servizi strettamente collegati alla patologia invalidante.