Superenalotto, 200 milioni di sogni: la tabaccheria Dell’Oro festeggia

L’incredibile vincita ha lasciato tutti a bocca aperta, entusiasmo a mille per una intera località. Si vince ancora una volta al Superenalotto.

Il Superenalotto ancora una volta riserva una gran sorpresa ai suoi giocatori, affezionati o meno. Ancora una volta si vince anche se il bottino massimo resta nascosto come ormai succede da quasi un anno. Si vince e festeggia insomma nel nostro paese di fronte ad una giocata che di certo merita tutte le attenzioni del caso. Un super sistema che ha fatto la fortuna di molti giocatori.

Vincita doppia
Doppia vincita Adobe

La vincita verificatasi dopo l’ultima estrazione del superenalotto è assolutamente fenomenale. Parliamo di una situazione assolutamente inaspettata che ha letteralmente investito di gioia ed entusiasmo l’intera comunità. La dea bendata insomma ha individuato i vincitori di questa estrazione, quelli che insomma ricorderanno per sempre certi momenti, quelli che in qualche modo grazie alla giocata in questione vedranno la propria vita almeno un po’migliorata rispetto a prima.

La Tabaccheria Dell’Oro di Rimini è il luogo dove la fortuna stavolta si è concretizzata, è apparsa, dove la provvidenza ha deciso si dovesse far festa. In riviera insomma è subito esplosa la festa per il super sistema che ha portato alla vincita di numerosi premi per i fortunati giocatori in questione. Un 9×9 integrale acquistato dalla bacheca Sisal, maxi sistemone da 2500 euro in pratica. Con le relative vincite arrivate grazie a quote che variavano dai 10 ai 120 euro.

Superenalotto, la carica dei premi minori: i premi toccano la vetta dei 2500 euro

Vincita Superenalotto

La ricevitoria in questione gestita dalle sorelle Barbara e Roberta continua a regalare ai clienti abituali o meno grandi soddisfazioni. Non è la prima volta infatti che proprio li si verificano incredibili vincite. Anche stavolta insomma clienti soddisfatti con premi che vanno dai 240 ai 2500 euro. Il sistema vincente premia e regala forti emozioni ai giocatori che abitualmente si ritrovano a condividere la speranza del premio massimo. Quel “6” che ancora una volta decide di non manifestarsi, di non mostrarsi e concedersi alla platea dei giocatori italiani.

Il jackpot intanto continua a salire. 195,8 milioni di euro l’ultimo aggiornamento insomma, per una vincita che si dimostra essere molto più corposa dell’ultima avvenuta a Montappone nelle Marche lo scorso maggio. Una vincita davvero eccezionale sarebbe, certo, in vista della prossima estrazione quella che potrebbe regalare letteralmente un fiume di milioni al fortunato cittadino. Vincita che ad ogni modo non andrebbe a rappresentare il record assoluto, fermo nel nostro paese a 209 milioni di euro.

Ci troviamo quest’oggi, bloccati come siamo tra le emergenze dettate dalla pandemia e dalla guerra a sperare con sempre maggiore convinzione nella vincita al gioco, l’italiano insomma è li che cerca la sua speranza. Li cerca insomma la strada per cambiare vita ed iniziare una nuova esistenza. Sperare certo non fa male, e bisogna sempre avere bene in mente il concetto di moderazione quando si parla di gioco. Basta davvero poco per lasciarsi coinvolgere molto più del dovuto. Si vince e si perde, in linea di massima, certo, si perde di più, ma il gioco è tutto sommato questo, prendere o lasciare in un certo senso, no?