Fragole, attenti ai pesticidi: ecco cosa fare per eliminarli e non correre rischi

fragole pesticidi
Foto © AdobeStock

Occhio ai pesticidi nelle fragole! Entriamo quindi nei dettagli per vedere come fare per eliminarli e non correre rischi.

Tra i frutti più amati, le fragole sono da sempre in grado di deliziare il palato sia di grandi che di piccini. Occhio però ai pesticidi, onde evitare di dover fare i conti con spiacevoli inconvenienti. Entriamo nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

fragole pesticidi
Foto © AdobeStock

La bella stagione è finalmente è arrivata, portando con sé l’irrefrenabile voglia di deliziare il palato con alcuni frutti tipici di questo periodo. Ne sono un chiaro esempio le fragole che, non a caso, si rivelano essere tra i frutti più conosciuti, ricercati e soprattutto amati, sia da grandi che piccini.

Ideali anche per la realizzazione di dolci e gelati, sono buonissime da mangiare anche così come sono. In ogni caso il consiglio è sempre quello di prestare attenzione alla possibile presenza di pesticidi, onde evitare di incorrere in spiacevoli sorprese. Entriamo quindi nei dettagli per vedere come fare per eliminarli e non correre rischi.

Fragole, ecco cosa fare per eliminare i pesticidi e non correre rischi: tutto quello che c’è da sapere

Qualche tempo fa ci siamo soffermati su uno studio che ha posto l’attenzione sulle marche di farina italiana più contaminate da pesticidi. Oggi, invece, ci soffermeremo sulle fragole e su alcuni accorgimenti da attuare al fine di eliminare i pesticidi ed evitare così di correre rischi.

A tal proposito è importante ricordare che vi sono purtroppo dei pesticidi che possono rivelarsi particolarmente pericolosi per la salute e in particolar modo per quella dei più piccoli. Proprio per questo motivo, quando possibile, si consiglia di acquistare dei prodotti biologici, in quanto in questo caso non vengono utilizzati pesticidi.

Se questo non è possibile, allora è importante sapere cosa fare per eliminare i pesticidi. Entrando nei dei dettagli, in particolare, si consiglia di lavare le fragole con acqua e bicarbonato. Non bisogna fare altro che mettere la frutta in ammollo in acqua con un cucchiaio di bicarbonato per litro.

Trascorsi 15 minuti è possibile sciacquare sotto acqua corrente in modo tale da togliere la polvere del bicarbonato di sodio. Un modo facile e veloce grazie al quale poter limitare la presenza di pesticidi e mangiare così la frutta di nostro gradimento all’insegna della massima sicurezza e tranquillità.