Bonus mobili anche per chi installa un condizionatore? La verità che non ti aspetti

Chi installa un condizionatore può beneficiare del bonus mobili? Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

L’Agenzia delle Entrate ha fornito ulteriori chiarimenti in merito alla possibilità di poter beneficiare del bonus mobili in seguito all’installazione di un condizionatore. Ecco come funziona e chi ne ha diritto.

condizionatori bonus mobili
Foto © AdobeStock

Dopo aver trascorso un’intera giornata alle prese con i vari impegni della vita quotidiana, la casa si rivela essere il luogo giusto in cui poter, finalmente, staccare la spina. In grado di rispecchiare i nostri gusti personali, ognuno di noi desidera personalizzare i vari ambienti in base alle proprie necessità. Non sempre, però, si dispone del denaro necessario per riuscire a fronteggiare le varie spese, tanto da decidere spesso di rimandare o addirittura rinunciare.

Proprio in tale ambito, pertanto, non stupisce che in molti volgano un occhio di riguardo alle varie agevolazioni messe a disposizione. Tra questi, ad esempio, si annovera il bonus mobili. Ebbene, proprio soffermandosi su quest’ultimo sono in molti a chiedersi se sia possibile beneficarne in seguito all’installazione di un condizionatore. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

Bonus mobili anche per chi installa un condizionatore? Ecco tutto quello che c’è da sapere

Abbiamo già visto come nel corso degli ultimi anni si sia registrato un interesse sempre più crescente verso lo stile vintage, anche per quanto riguarda i mobili, con alcuni collezionisti disposti a pagare cifre da capogiro pur di entrare in possesso di tali oggetti. Ebbene, sempre soffermandosi sui mobili, interesserà sapere che anche nel corso del 2022 è possibile beneficiare di un bonus proprio per l’acquisto di quest’ultimi.

Sempre in tale ambito, ad esempio, sono in molti a chiedersi se sia possibile o meno beneficiare del bonus mobili in seguito all’installazione di un condizionatore. Ebbene, in base a quanto chiarito dall’Agenzia delle Entrate, l’installazione di un condizionatore a pompa di calore rientra tra gli interventi di manutenzione straordinaria che permettono di ottenere una detrazione fiscale del 50% grazie al bonus ristrutturazioni. Ne consegue, pertanto, che è possibile beneficiare anche del bonus mobili 2022.

Questo in quanto il condizionatore a pompa di calore viene considerato un impianto di climatizzazione invernale ed estiva, a patto che permetta di ottenere un risparmio energetico, per una spesa massima pari a 96 mila euro. Ma non solo, sempre per poter beneficiare del bonus mobili, ricordiamo, è necessario che il pagamento delle varie spese venga effettuato attraverso strumenti di pagamento tracciabili, quali ad esempio carte di credito o bancomat.

Sempre in tale ambito, inoltre, è bene sapere che nel caso in cui il condizionatore sostituisca in modo integrale o parziale un impianto di climatizzazione invernale, allora è possibile beneficiare di una detrazione del 65% grazie all’Ecobonus. In quest’ultimo caso, però, non è possibile beneficiare del bonus mobili. Occhio quindi a quale bonus viene utilizzato per poter installare il condizionatore. Questo in modo tale da sapere se si ha o meno diritto, di conseguenza, anche al bonus mobili.