Assicurazione, c’è chi ha diritto ad oltre 500 euro di detrazioni: l’agevolazione che in pochi conoscono

Occhio all’assicurazione, c’è chi ha diritto ad oltre 500 euro di detrazioni. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

Buone notizie per molte famiglie che, in determinati casi, possono beneficiare della detrazione di varie spese. Ecco di quali si tratta.

detrazione assicurazione
Foto © AdobeStock

Bollette di luce e gas, ma anche spesa settimanale, piccoli imprevisti e molto altro ancora. Sono davvero tanti i costi da dover sostenere che finiscono per intaccare la nostra stabilità finanziaria. Se poi si aggiunge l’impatto del Covid e l’aumento generale dei prezzi, ecco che la situazione si rivela essere ancora più complessa.

Proprio in tale ambito, pertanto, a ricoprire un ruolo importante sono le varie agevolazioni messe a disposizione dal governo. Tra queste, ad esempio, la possibilità di beneficiare, in determinati casi, di detrazioni da oltre 500 euro sulle polizze assicurative. Ma chi ne ha diritto? Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

Assicurazione, c’è chi ha diritto ad oltre 500 euro di detrazioni: tutto quello che c’è da sapere

Abbiamo già avuto modo di vedere che i titolari di Legge 104 e i familiari presso cui risultano fiscalmente a carico possono ottenere una detrazione se effettuano queste spese. Ebbene, sempre a proposito di detrazioni, interesserà sapere che, in base a quanto si evince dal sito dell’Agenzia delle Entrate:

sono detraibili dall’Irpef, nella misura del 19%, le spese sostenute per le polizze assicurative che prevedono il rischio di morte o di invalidità permanente non inferiore al 5%, da qualsiasi causa derivante, o di non autosufficienza nel compimento degli atti della vita quotidiana, se l’impresa di assicurazione non ha la possibilità di recedere dal contratto“.

Entrando nei dettagli, in presenza di assicurazioni inerenti il rischio di morte e di invalidità permanente, l’importo complessivamente detraibile è pari a 530 euro. Per quanto concerne le assicurazioni che coprono il rischio di non autosufficienza nel compimento degli atti di vita quotidiana, invece, l’importo detraibile è pari a 1.291,14 euro.

Ma non solo, sempre in base a quanto si evince dal sito dell’Agenzia delle Entrate, a partire dal 2016 l’importo detraibile per i premi versati per le polizze assicurative volte a tutelare le persone con disabilità grave è pari a 750 euro. Buone notizie, quindi, per tutti coloro che sottoscrivono delle polizze assicurative con le caratteristiche poc’anzi citate, che possono così beneficiare di un’importante detrazione e risparmiare qualche euro.