TFR o TFS, attenzione: c’è chi ha diritto a questa indennità

Attenzione, oltre alla liquidazione del TFS o TFR si ha diritto, in determinati casi, anche ad un’altra indennità. Ecco di cosa si tratta e cosa c’è da sapere in merito.

Non tutti sanno che oltre alla liquidazione del TFR o TFS, molti lavoratori hanno diritto anche ad un’altra indennità.

liquidazione tfr o tfs
Foto © AdobeStock

Il lavoro nobilita l’uomo consentendoci di attingere a quella fonte di soldi necessaria per riuscire a far fronte alle varie spese. Un’attività indubbiamente importante, che non può però durare per sempre. Proprio per questo motivo interesserà sapere che alla fine dell’attività lavorativa si ha diritto alla liquidazione del TFS, ovvero il Trattamento di Fine Servizio, o del TFR, acronimo di Trattamento di Fine Rapporto.

Si tratta, in pratica, della somma che spetta al lavoratore dipendente al momento della cessazione del rapporto di lavoro, sia che avvenga in seguito alle dimissioni, al licenziamento o semplicemente in quanto si è raggiunta l’età della pensione. Non tutti però sanno che oltre alla liquidazione del TFR o TFS, molti lavoratori hanno diritto anche ad un’altra indennità. Ma di cosa si tratta? Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

TFR o TFS, attenzione, c’è chi ha diritto a questa indennità: tutto quello che c’è da sapere

Abbiamo già avuto modo di vedere cosa succede nel caso in cui l’azienda non provveda ad effettuare l’accantonamento del TFR. Ebbene, proprio soffermandosi sulla liquidazione del TFR o TFS, come già detto, in determinati casi si ha diritto anche ad un’altra indennità, ma di cosa si tratta?

Ebbene, in base a quanto si evince da Informazione Oggi si tratta dell’indennità sostitutiva del preavviso. A tal proposito è bene sapere che nel caso in cui il proprio contratto di lavoro preveda un termine di preavviso per ottenere la relativa risoluzione, allora, in caso di mancato rispetto di tale obbligo, si ha diritto proprio all’indennità sostitutiva del preavviso.

Quest’ultima, ad esempio in caso di licenziamento senza preavviso, dovrà essere versata assieme al TFR e a tutti gli altri diritti maturati, quali permessi e ferie non godute. Ma non solo, in caso di interruzione di un rapporto di lavoro in seguito alla morte del lavoratore, gli eredi hanno diritto alla liquidazione del TFS o TFR, così come all’indennità sostitutiva del preavviso.