iPhone gratis con Amazon: leggi bene il messaggio

Alcune situazioni di certo non fanno dormire sonni tranquilli ai cittadini. Gli ultimi casi di raggiri on line fanno molto riflettere.

E’ chiaro a tutti più che mai che in questa fase nessun contesto può dirsi al sicuro. La crisi che viviamo, la pandemia di covid ancora più che mai presente, la guerra e la minaccia per l’Europa e per il mondo intero. L’incertezza e la drammaticità di certi eventi e di determinate dinamiche non può che aumentare la provvisorietà della nostra condizione. Ci sono poi le truffe.

sms pericolo
Adobe Stock

Il pericolo truffa, giusto ricordarlo è vivo più che mai. Sul web e non solo. Consideriamo in questo momento la dinamica in questione una delle più pericolose capace di portare letteralmente alla rovina il malcapitato cittadino. Le modalità di azione restano praticamente le stesse, caso per caso. La Polizia postale che ogni giorno riceve numerosissime segnalazioni dai cittadini chiarisce che in linea di massima gli approcci da parte dei malintenzionati non sono cambiati. Ci si muove sempre allo stesso modo.

Gli ultimi casi segnalati dalle autorità di settore ci parlano come detto dei soliti approcci nei confronti dei cittadini attraverso comunicazioni per cosi dire molto colorite. Qualcosa di fortemente illusorio che possa dare all’utente la sensazione di essere stato realmente prescelto per qualcosa di importante. Ultimamente va molto di moda il sondaggio da parte della grande azienda affermata nel settore. L’ultima inconsapevole protagonista è stata infatti stata Amazon. Il colosso dello shopping on line è stata anch’essa di fatto vittima indiretta del raggiro di cui sopra.

Clienti Amazon in allerta, il messaggio che fa paura: non rispondere al sondaggio in questione

Truffa sondaggio Amazon

Il testo della mail che in questi giorni sta circolando è abbastanza chiaro, per chi da subito riesce a cogliere il rischio nascosto dietro una serie di belle parole. Il mittente, secondo la comunicazione stessa sarebbe nientemeno che Amazon. La promessa tra virgolette è quella di ricevere un nuovissimo modello di smartphone. Si parla di iPhone X, Samsung S9 o addirittura di tablet citando un iPad. Come ottenere il prezioso regalo? Semplice, molto semplice. Basta compilare il sondaggio proposto per una ricerca di marketing ed il gioco è fatto.

Niente di più semplice no? Per iniziare il sondaggio in questione sarà necessario cliccare sul link sottostante. Da quel momento in po’ secondo l’utente ingenuo e per niente preoccupato della cosa ci si starà avvicinando all’ambito premio. Secondo la realtà dei fatti invece ci si starà avvicinando alla truffa rischiando di perdere fino all’ultimo centesimo presente sul proprio conto corrente. Uno dei passi successivi sarà di certo, per l’utente, quello di riportare informazioni personali. Dati per l’appunto identificativi ma anche eventualmente esclusivamente di natura finanziaria.

Il rischio vero e proprio è quindi quello di vedersi prosciugato il proprio conto corrente o la propria carta prepagata. Il tutto chiaramente non è percepibile all’inizio, almeno non per tutti. Basterebbe considerare in alcuni casi, secondo gli esperti, la natura bizzarra del messaggio. Qualcosa di poco realistico per certi versi. Qualcosa dalla quale bisognerebbe stare lontani a prescindere. Situazioni queste che di certo macchiano in qualche modo il web e fanno in modo che in futuro gli utenti potrebbero non più fidarsi di ciò che gli arriva via mail o sms.

Nel momento in cui ci si accorge della truffa la prima cosa da fare è quella di denunciare chiaramente quanto accaduto. Successivamente contattare il proprio istituto di credito potrebbe in alcune situazioni e condizioni anche a recuperare quanto sottratto dai malfattori. Assicurazioni e punti specifici di accordi tra le parti potrebbero insomma prevedere rimborsi straordinari in particolari condizioni. Prevenire la truffa è chiaramente sempre meglio, immaginare che non tutto è cosi come potremmo immaginare. Il rischio esiste, noi possiamo evitarlo, sempre e comunque. Maggiore attenzione insomma e rischi chiaramente inferiori.