Guida alla chiusura di un conto cointestato: i passaggi da conoscere

Siamo pronti a fornire le indicazioni sulla chiusura di un conto cointestato. Scopriremo i passaggi da seguire della procedura più semplice e veloce.

La guida alla chiusura del conto corrente cointestato spiegherà gli step da conoscere per portare correttamente a termine l’operazione.

chiusura conto corrente
Adobe Stock

Un conto corrente può essere intestato a più persone. Solitamente sono i coniugi ad optare per tale soluzione scegliendo tra conto a firma disgiunta, a firma congiunta o mista. Ogni diversa tipologia comporta differenti condizioni da rispettate e precisi obblighi per i cointestatari. Se la firma è congiunta, per esempio, le operazioni potranno essere eseguite solamente con il consenso di tutti gli intestatari. Con la firma disgiunta, invece, si potranno scegliere operazioni da eseguire in autonomia. In più, ogni conto cointestato è soggetto ai controlli del Fisco volti a verificare che ogni titolare utilizzi esclusivamente il proprio denaro. Tante informazioni, dunque, sul conto corrente cointestato ma qual è la procedura per poterlo chiudere?

Chiusura del conto cointestato, come procedere

Per poter richiedere la chiusura di un conto corrente cointestato a firma congiunta occorre che ci sia il consenso da parte di tutti i cointestatari. La procedura prevede che ogni titolare del conto invii una raccomandata con ricevuta di ritorno alla banca presso cui si è aperto il conto corrente. Il contenuto della raccomandata dovrà chiedere esplicitamente l’estinzione del conto cointestato fornendo le indicazioni sulle modalità di ricezione del saldo in giacenza. L’iter, dunque, è semplice e veloce e porterà in poco tempo alla chiusura del conto corrente cointestato.

Nel caso in cui il conto risulti essere a firma disgiunta sarà possibile richiedere la chiusura da un solo titolare a condizione che tale opportunità sia prevista dal contratto. Basterà recarsi presso lo sportello della filiale della banca di riferimento e richiedere all’operatore gli appositi moduli da compilare. In alternativa è possibile inoltrare la richiesta in forma scritta tramite raccomandata, richiesta che dovrà essere firmata da tutti i cointestatari.

La documentazione da inviare

La missiva inviata alla banca dovrà esplicitamente richiedere la chiusura del conto cointestato indicando l’IBAN, il numero di conto corrente e il nome degli intestatari. In più, occorrerà allegare i bancomat in proprio possesso tagliati in due parti, gli assegni non utilizzati e le fotocopie dei documenti d’identità di ogni titolare nonché il codice fiscale.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base