Occhio all’agevolazione che permette di ottenere un rimborso fino a circa 400 euro per chi sostiene queste spese a favore dei familiari con Legge 104.

Legge 104 detrazione
Foto © AdobeStock

A partire dagli impegni di famiglia, fino ad arrivare a quelli di lavoro, sono davvero tante le cose a cui dover prestare attenzione. Lo sanno bene coloro che si ritrovano alle prese con problemi di salute fisica o psichica tali da comportare un processo di svantaggio sociale. Allo stesso tempo sono in tanti a dover prestare assistenza a un proprio famigliare, in quanto non autosufficiente.

Un compito senz’ombra di dubbio importante, ma allo stesso tempo impegnativo. Riuscire a conciliare famiglia e lavoro, infatti, risulta spesso particolarmente difficile. Proprio in questo ambito, quindi, interesserà sapere che vi è un’agevolazione, che in pochi conoscono, che permette di ottenere un rimborso fino a circa 400 euro per chi sostiene queste spese a favore dei familiari con Legge 104.

Legge 104, brutte notizie | Pensioni a rischio | Sorpresa esenzione ticket

Legge 104, detrazione fino a 400 euro per gli addetti all’assistenza a persone non autosufficienti

Oltre ai permessi Legge 104, che hanno portato con loro importanti novità, bisogna sapere che vi è un’importante agevolazione che permette di ottenere una detrazione fino a circa 400 euro a favore di chi sostiene queste spese per dei familiari con Legge 104.

In particolare è possibile beneficiare di un rimborso Irpef per le spese sostenute per gli addetti all’assistenza di persone non autosufficienti, come ad esempio le badanti. Tale rimborso è pari al 19% sulla spesa massima di euro 2100, ovvero circa 400 euro.

Entrando nei dettagli, così come si evince dal sito dell’Agenzia delle Entrate, si ha diritto a tale detrazione se le prestazioni di assistenza sono rese da una casa di cura o di riposo, una cooperativa di servizi o un’agenzia interinale.

In ogni caso si dovrà presentare la documentazione che attesti l’effettiva prestazione del servizio di assistenza. Entrando nei dettagli, inoltre, si ricorda che tale detrazione spetta solo nel caso in cui il reddito del contribuente non superi 40 mila euro l’anno.

Legge 104, brutte notizie in arrivo: l’Inps non effettuerà più questi pagamenti

Ma non solo, lo stato di non autosufficienza del famigliare deve risultare da idonea certificazione medica. Per finire ricordiamo che tale  detrazione spetta anche nel caso in cui il familiare non autosufficiente non sia fiscalmente a carico di chi sostiene la spesa.