Blackout, era stato annunciato e puntualmente è arrivato: le zone dove non c’è luce

Nell’ultimo periodo diverse aree del vecchio continente stanno vivendo dei prolungati periodi blackout. Scopriamo in quali zone in particolare e soprattutto per quale ragione

Blackout
Fonte Adobe Stock

Il problema dei blackout in Europa al momento non ha ancora un grosso richiamo a livello internazionale, eppure è già in stato avanzato in alcuni paesi. A lanciare queste indiscrezioni ci ha pensato la nota agenzia statunitense Bloomberg, secondo cui alcune aree del continente europeo non se la passano propriamente bene.

Anzi, anche in questi giorni a ridosso delle festività natalizie molte persone si sono ritrovate costrette a vivere diverse ore di buio a causa della mancanza della corrente elettrica. A quanto pare tra le zone interessate ci sono anche nazioni non propriamente piccole e con problemi di arretratezza. Cerchiamo di capire di più rispetto a questa situazione, scrutando anche le cause che hanno portato a questo scenario catastrofico.

Blackout in Europa: quali sono i paesi maggiormente falcidiati

A pagarne le maggiori conseguenze al momento è il Kosovo. Il giovane paese balcanico (autoproclamatosi indipendente nel 2008), ha sottoposto suo malgrado la maggior parte della popolazione (che ammonta a circa 2 milioni di abitanti) a continui blackout.

Nei giorni scorsi il Kosovo Energy Distribution Services (KEDS) ha di fatto interrotto il servizio per circa due ore a causa di un sovraccarico della rete elettrica. La compagnia ha inoltre chiesto espressamente alla popolazione di ridurre l’energia. Allo stato attuale non riesce a garantire una copertura totale per tutto il paese.

Alla base di ciò c’è un un problema occorso negli scorsi mesi nella più grande centrale elettrica kosovara, che alla fine ha dovuto chiudere i battenti. Il governo locale dal canto suo si è ritrovato costretto ad importare elettricità a prezzi (clicca qui per scoprire quali sono in Italia) al di sopra delle possibilità delle proprie casse.

Ciò ha generato dei dissapori con la Serbia, ritenuta responsabile della situazione. Al contempo anche questa nazione sta facendo i conti con una situazione analoga con diverse persone rimaste al buio per periodo prolungati.

LEGGI ANCHE >>> Energia, ora è allarme rosso: il rischio blackout riaccende il carbone

Incredibile ma vero, anche nel Regno Unito si fa largo questa ipotesi. Gli operatori elettrici britannici infatti hanno avvertito circa i possibili blackout che potrebbero esserci Oltremanica.

Scarsità energetica e maltempo rischiano seriamente di far sprofondare nelle tenebre uno degli stati europei (geograficamente parlando) più avanzato di tutti.