Bonus Spesa, quali famiglie possono ottenere l’importo fino a 700 euro? Scopriamo i beneficiari per poi capire le modalità di inoltro della domanda. Attenzione, la scadenza è a breve.

bonus spesa importo
Adobe Stock

L’acquisto di beni di prima necessità comporta spese dagli importi considerevoli. Per questo motivo il Governo ha pensato di erogare il Bonus Spesa, una misura volta alle famiglie che vertono in condizioni di difficoltà economiche. I fondi stanziati sono stati distribuiti alle tante città italiane e ora spetta ai singoli comuni erogare gli importi ai nuclei che ne faranno richiesta rispettando i requisiti stabiliti. Ricordiamo che non c’è un’univoca direttiva in relazione ad importo, condizioni da rispettare e modalità di fruizione della misura. Ogni comune ha potuto gestire il bando in autonomia scegliendo le opzioni reputate migliori. Le famiglie riceveranno, dunque, somme differenti comprese tra 100 e 700 euro ma in alcuni casi particolare si potranno ricevere ben 1.400 euro.

Bonus spesa, importo e dettagli della misura

L’idea del Governo era di aiutare le famiglie a supportare l’aumento delle spese durante il periodo natalizio. Nei mesi scorsi è dunque partita la misura chiamata Bonus Spesa ma che in tanti comuni è conosciuta come Bonus Natale oppure Bonus Spesa Natale e nomignoli simili. Il concetto, indipendentemente dalla denominazione, è lo stesso in tutte le città. Gli aiuti economici devono servire per sostenere i nuclei per l’acquisto di beni di prima necessità soprattutto di generi alimentari.

La maggior parte dei bandi indetti ha scadenza a breve e in alcuni casi i fondi potrebbero essere già esauriti. Per controllare la disponibilità occorrerà accedere al portale della regione di appartenenza e verificare la situazione. Entrando sul sito, poi si potranno conoscere i dettagli della misura e capire come inviare la propria richiesta di accesso al Bonus Spesa.

Leggi anche >>> Ansia, panico o stress? Questo bonus proverà a spazzarli via

Modalità di invio delle domande

Leggere il bando di riferimento del Bonus spesa è fondamentale per conoscere l’importo erogato, conoscere i requisiti da rispettare e le modalità di invio della domanda. In linea generale è possibile asserire che l’accesso alla misura sia legato all’ISEE e, dunque, alla situazione reddituale e patrimoniale del richiedente (dato che si tratta di aiuti economici per le famiglie in difficoltà). Allo stesso modo è possibile che i comuni prevedano importi differenti non solo in base all’ISEE ma anche alla composizione del nucleo familiare. Per quanto riguarda la domanda occorrerà utilizzare il portale del comune oppure presentare fisicamente la richiesta in caso di impossibilità di uso del sistema telematico. Nella maggior parte dei casi, infine, l’erogazione avverrà sotto forma di voucher da utilizzare in specifici negozi.