Elementi fondamentali ma troppo spesso sottovalutati, le tubature. Un controllo di tali dispositivi potrebbe evitare brutte sorprese al portafogli.

Tubature acqua risparmio
Foto © AdobeStock

Attenzione, perché non sempre i dispositivi ai quali attribuiamo il maggior consumo sono quelli che realmente spingono in alto le uscite di denaro. E’ vero, il rincaro in bolletta ha messo gli italiani di fronte alla necessità di rivedere le proprie strategie di consumo domestico. Ma è vero pure che spegnere semplicemente i riscaldamenti non è proprio l’idea migliore per evitare il salasso durante l’inverno. Anche perché, il più delle volte si è erroneamente portati a credere che siano solo i classici dispositivi a portare su il prezzo delle fatture. Senza prestare attenzione a tutto il resto, che potrebbe ugualmente influire nell’innalzamento dei nostri consumi. E quindi dei costi.

Non è solo il riscaldamento a doverci preoccupare, quindi. In casa, infatti, sono presenti altri elementi che potrebbero contribuire alla lievitazione dei costi. Con esiti potenzialmente disastrosi per le nostre tasche, soprattutto d’inverno. Un elemento sottovalutato ma, a conti fatti, quasi più decisivo di termosifoni, caldaie e termostati vari. Senza contare che si tratta di un elemento fondamentale e direttamente connesso ai dispositivi elencati. Si tratta infatti delle tubature dell’acqua, da tenere attentamente sotto controllo per evitare brutte sorprese.

Tubature dell’acqua: ecco quando questi dispositivi fanno alzare i costi

In che modo i tubi dell’acqua possono far crescere la spesa domestica? Il problema, come detto, può manifestarsi proprio d’inverno. Ovvero quando le temperature scendono e l’eventuale formazione di ghiaccio potrebbe creare diversi problemi per il regolare flusso delle acque. Il volume del liquido gelato, infatti, creando ulteriore pressione sulle pareti delle tubature potrebbe provocarne la rottura. E grossi guai conseguenti. Un rischio che corre maggiormente chi abita in zone fredde ma che, allo stesso modo, potrebbe correre anche chi vive in zone più miti. Questo perché evitare di controllare periodicamente lo stato dei tubi potrebbe portare a delle conseguenze pesanti sulle nostre bollette.

LEGGI ANCHE >>> Bollette, i rincari fanno male ma c’è lo sconto: chi risparmierà davvero

Una soluzione potrebbe essere l’isolamento termico delle tubature esposte, quelle chiaramente più soggette alle gelate. Alcuni materiali possono aiutare in questo senso. Rivolgersi a un negozio specializzato permetterebbe di adottare quelle soluzioni a lungo termine in grado di evitare danni ai dispositivi e, di rimando, alle nostre tasche in un periodo di rincaro. Anche perché gli isolanti hanno costi tutt’altro che fuori portata. Avrebbe senso, ma solo se ci si dovesse allontanare per qualche giorno, chiudere del tutto l’acqua in casa. Al ritorno, in questo modo, non rischieremo di trovare sorprese spiacevoli.