Non aprite assolutamente quel link: cosa potrebbe succedere se lo cliccate

Attraverso un deleterio link sta tornando in auge uno dei raggiri più loschi dell’ultima decade, ovvero la truffa del pacco. Di cosa si tratta e a cosa bisogna prestare attenzione

Truffa del pacco
Fonte Adobe Stock

I truffatori non vanno mai in vacanza. Sono sempre alla costante ricerca di un metodo per raggirare le persone e mettere le mani sul denaro e i dati altrui.

Non è sempre semplice captare le loro tecniche seppur alcune siano ormai piuttosto note. Bisogna essere bravi a cogliere i particolari, come ad esempio la grammatica errata utilizzata nei messaggio strani mittenti.

Purtroppo però ci sono anche i perfezionisti che non lasciano nulla al caso, tanto da rendere reali agli occhi delle persone le email o gli sms contenenti truffe. 

Truffa del pacco: qual è il link che non cliccato per nessun motivo

Una truffa che nell’ultimo periodo è tornata a far capolino è quella del pacco. Nello specifico alla vittima arriva un messaggio con una dicitura del tipo “il pacco è stato trattenuto presso il nostro centro di spedizione”. 

Non è altro che una trappola per farci aprire l’sms. D’altronde in un’era in cui l’e-commerce va per la maggiore può sempre capitare di dover ricevere qualcosa, il che rende la messa in scena decisamente più veritiera.

In gergo tecnico si chiama smishing e ha come finalità quella di farci cliccare sul link in allegato per poi inserire i nostri dati personali e/o bancari. Infatti in alcuni casi vengono richiesti indirizzo e recapito telefonico, in altre il numero di carta per pagare lo sblocco della spedizione. 

LEGGI ANCHE >>> Bancomat, truffa da un milione di euro: come si cade vittima del raggiro

Da un po’ di tempo a questa parte è però emerso un dettaglio che può aiutare molte persone a mettere in fuorigioco questi loschi criminali. Si tratta di uno dei numeri che utilizzano per realizzare le truffe in Italia. Eccolo nello specifico: +393761106065. 

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

In generale, quando si ricevono messaggi sospetti non vanno mai cliccati. Nel caso in cui si casa per sbaglio nella rete dei cybercriminali vanno presi drastici provvedimenti come formattare i dispositivi, cambiare le password e contattare la Polizia Postale.