Un recente studio ha dato delle interessanti risposte in merito alla sofferenza dopo la fine di una relazione. Chi ci rimane peggio tra uomo e donna? 

Fine relazione
Fonte Pixabay

La fine di una storia d’amore è una tematica che potenzialmente può riguardare tutti. Naturalmente però viene vissuta in maniera completamente soggettiva. La sofferenza e tutte le emozioni connesse a questa situazione non hanno una spiegazione logica e razionale e tutto varia in base a molteplici fattori.

Un lavoro di ricerca degli studiosi della Lancaster University e pubblicato sul Journal of Social and Personal Relationship ha provato ad indagare sui problemi di coppia e le relazioni cercando di capire chi dopo la rottura si ritrova ad avere a che fare con maggiori sensazioni negative.

Fine relazione: i risultati dello studio sono sorprendenti

Al contrario di quanto si possa pensare sono gli uomini ad uscire peggio da una storia finita male. (Clicca qui per conoscere le ripercussioni economiche). Anche in caso di problemi di coppia, sono loro a cercare sostegno tramite piattaforme online.

Ad affermare ciò è stata la dottoressa Charlotte Entwistle, che ha spiegato che questo genere di informazioni arrivano da studi condotti su coloro che fanno terapia di coppia. Si tratta di persone che hanno tempo, denaro e motivazioni per lavorare sui loro problemi relazionali.

I dati raccolti sono stati utilizzati per comprendere i problemi più diffusi tra uomini e donne e soprattutto chi li “sperimenta” di più da un punto di vista emotivo. Sono state prese in esame più di 184mila persone che hanno riportato le loro “pene d’amore” su un forum online in pieno anonimato.

Tra le difficoltà maggiori c’è quello della comunicazione col partner e della mancanza di fiducia. Inoltre è stato smentito in parte il luogo comune secondo cui gli uomini sono meno coinvolti emotivamente nelle relazioni rispetto alle donne e parlano meno dei loro problemi di coppia. 

LEGGI ANCHE >>> Mantenimento, la sentenza che cambia tutto: nuove regole dopo il divorzio

A quanto pare i maschi hanno una maggiore propensione ad esternare ed affrontare il tema legato alla fine della relazione e al dolore che si prova. Quindi, in virtù di ciò si può affermare che il genere maschile è più coinvolto dalle difficoltà sentimentali rispetto alle donne. Chi lo avrebbe mai detto.