Analisi di medio-lungo termine sul future dell’argento il Silver, primi segnali di nuovi rallentamenti, i prezzi sono pronti a rientrare nel trend ribassista?

Anche se il 2021 è stato un’anno tutto sommato abbastanza tranquillo, dove sulla materia prima ferrosa Silver, non abbiamo avuto grandissime esplosioni di volatilità, e di conseguenza un annata in una fase pseudo congestionale, possiamo notare come il trend primario annuale sia stato sostanzialmente ribassista. Ovviamente nelle varie fasi dell’anno non sono mancati momenti in cui i prezzi provavano ad alzare la testa, generalmente questi periodi duravano indicativamente un mese, come l’ultimo appena attraversato che ha visto una salita di almeno 20 giorni dal minimo di fine settembre, quindi guardano il passato potrebbe provare a rimanere alto il Silver fino a fine ottobre, dopodiché è altamente probabile un’inversione di tendenza e il ritorno a ribasso del mercato.

La bellezza dell’argento è che aldilà dei periodi temporali che sono ben delineati se studiati, rispetta molto bene anche i livelli tecnici operativi e le zone volumetriche, e dato che nelle aree in cui si trova adesso il Silver è ancora presto per valutare una vendita, abbiamo individuato dei livelli operatività più in alto, in cui se i prezzi ci arrivano si avrà un’altissima probabilità di riuscita del trade.

Operatività di medio termine e zone di intervento

Come detto siamo attualmente in leggero anticipo a livello temporale per posizionarci in vendita e anche come punti di appoggio nelle zone attuali di mercato non abbiamo un granché, ma studiando bene il grafico abbiamo individuato il punto perfetto in cui attendere i prezzi e posizionarci in vendita per fine ottobre e tenere il trade durante il mese di novembre. La zona di vendita designata è formata da ben due livelli operativi importanti che sono:

  • Il ritracciamento di Fibonacci del 38,2% a 24,27 che lo troviamo tracciandolo nel vettore che parte dal massimo del 18 maggio 2021 al minimo del 29 settembre 2021.
  • E la grossa area volumetrica che ha il picco esattamente a 24,27.

Avendo quindi la concomitanza esatta dei due livelli, se i prezzi raggiungono 24,27 entro al fine di ottobre noi ci posizioniamo in vendita.

Lo stop loss lo andremo a posizionare a 24,87 che sono 0,60 punti, inserendoci qui ci mettiamo al sicuro perché rimaniamo sopra tutta la fascia volumetrica e quindi ben coperti. I target dell’operazione saranno 2 in questo caso  e saranno il primo l’arrivo al supporto volumetrico 23,40 mentre il secondo che è bello interessante sarà 22,70, chiaramente questi sono i primi due supporti che il Silver incontra, ma se iniziasse una fase discendente importante si può anche valutare di tirare ancora un po’. Nel momento in cui i prezzi ci andranno a favore dopo essere entrati di un 0,50 punti ci spostiamo lo stop in pari e puntiamo ai nostri target.