Previsto l’arrivo di un nuovo bonus per le pensioni minime a dicembre. Scopriamo qual è l’importo e chi sono i beneficiari della gradita sorpresa.

bonus tredicesima dicembre
Pixabay

Il mese di dicembre porterà un regalo ai pensionati che percepiscono un assegno pensionistico minimo. I soggetti che non superano determinati limiti reddituali, infatti, potranno ottenere un importo aggiuntivo, una sorta di tredicesima in arrivo per le vacanze di Natale. La somma consentirà di affrontare più serenamente un periodo in cui le spese aumentano per festeggiare in famiglia il 25 dicembre e l’arrivo del nuovo anno. Vediamo qual è l’ammontare della tredicesima e chi sono i beneficiari.

Importo e requisiti per ottenere il nuovo bonus per le pensioni minime

Il nuovo bonus in arrivo a dicembre corrisponderà ad un importo pari a 154,94 euro ed è dedicato ai percettori di pensioni minime. Nello specifico, 6.702,54 euro è l’importo massimo oltre il quale non sarà possibile ottenere la tredicesima. Non sono inclusi tra i beneficiari i titolari di pensione di invalidità civile, di assegni sociali e pensioni sociali, i titolari di pensioni supplementari, di pensione e assegni degli enti creditizi e dei dirigenti d’azienda né di pensioni internazionali non tassate in Italia. Infine, non potranno ottenere il nuovo bonus per le pensioni minime i recettori di indennizzi dei commercianti. 

L’obiettivo di questa tredicesima è supportare chi percepisce un assegno pensionistico minimo in un periodo in cui le spese aumentano. L’importo del bonus non è elevato ma può rivelarsi utile per il Natale 2021. 

Leggi anche >>> Pensione di reversibilità, attenzione: chi rischia la riduzione dell’assegno

Tredicesima di dicembre, nuova tassazione per i pensionati

Oltre al bonus ideato per offrire un supporto a chi riceve una pensione minima, occorre ricordare che per l’anno in corso è prevista una tassazione differente per i pensionati per non gravare sull’importo pensionistico del mese di dicembre. La tredicesima spetta a tutti i pensionati INPS, a chi percepisce l’assegno di invalidità e l’assegno sociale e per controllare l’erogazione occorrerà scaricare il modello Obis M e il cedolino della pensione.

L’INPS ha deciso di calcolare le ritenute IRPEF su tredici mensilità e non su dodici per l’anno 2021. Ciò significa che, nel mese di dicembre, il pensionato non avrà una trattenuta più elevata dato che la ripartizione sarà omogenea per tutti i mesi dell’anno. Di conseguenza, l’importo della tredicesima sarà più elevato.