Ancora problemi per quanto riguarda la visione delle partite di Serie A su Dazn. L’azienda è pronta a rimborsare, ma come fare per avere l’indennizzo?

Dazn
Foto © AdobeStock

Il calcio si rivela essere, indubbiamente, uno degli sport più amati e seguiti dagli italiani. Ne è stata una chiara dimostrazione l’esplosione di gioia a cui si è assistito lo scorso luglio, dopo la vittoria di Euro 2020 da parte della Nazionale Italiana. Un trionfo che ha fatto sognare milioni di italiani, che non hanno perso l’occasione di dimostrare la propria gioia con tanto di cori e caroselli in strada.

Non stupisce, quindi, che siano in tanti a essere interessati alle varie dinamiche che riguardano il mondo del calcio, come ad esempio la trasmissione delle gare. A tal proposito, come noto, dopo anni segnati dal dominio di Sky, si è passati a Dazn, che si assicurata la trasmissione del campionato di Serie A. Una novità importante, con molti tifosi che continuano, però, a riscontrare dei disservizi durante la visione delle partite. Ecco cosa sta succedendo.

Dazn, ancora problemi: arriva il rimborso. Ecco cosa c’è da sapere

Il campionato di Serie A è ufficialmente iniziato e già ci si ritrova a dover fare i conti con le prime discussioni. Non parliamo solo dei risultati in campo, bensì della visione delle gare su Dazn. Sono in molti, infatti, a lamentare dei disservizi, come ad esempio in occasione delle partite di serie A Sampdoria-Napoli e Torino-Lazio.

Molti, infatti, hanno dovuto fare i conti con la comparsa di una schermata nera che invitava a riaprire l’applicazione o il browser in un altro momento. Se tutto questo non bastasse, la visione è ripresa dopo 35 minuti. Una vicenda che non è passata di certo inosservata, anche perché non si tratta della prima volta che gli utenti riscontrano dei problemi durante la visione delle gare di Serie A su Dazn. A tal proposito l’azienda ha fatto sapere che provvederà a rimborsare tutti coloro che non hanno  potuto visionare la prima mezz’ora delle partite.

A tal fine analizzerà i dati in suo possesso, per poi contattare tutti gli account che hanno dovuto fare i conti con tale problema.  Al momento non è ancora dato sapere come verrà effettuato il rimborso. Si presume, comunque, che Dazn provvederà a contattare gli utenti, per poi fornire informazioni in merito a modalità e tempistiche.

Dazn, pronta la class action

In attesa di capire come verrà effettuato il rimborso, Ivano Giacomelli, segretario dell’Associazione a Tutela dei Consumatori “Codici“, ha fatto sapere che è già trascorso un mese dall’inizio del campionato di Serie A Tim e fin dall’inizio ci sono stati numerosi problemi con Dazn. Per questo l’associazione ha annunciato l’avvio di una class action.

LEGGI ANCHE >>>  Green Pass obbligatorio, nuova stretta: quanto costa fare i tamponi per andare a lavoro

Abbiamo inviato delle diffide a Dazn, ci hanno risposto che per loro era tutto in regola. La realtà, purtroppo, è un’altra ed è per questo che abbiamo deciso di avviare una class action non solo per il rimborso, ma anche per il risarcimento dei danni subiti dagli abbonati, che non meritano un servizio del genere, soprattutto dopo che è passato un mese dall’inizio del campionato e che dalle autorità e dalle istituzioni sono arrivati una serie di richiami al fine di migliorare la situazione“.