Pochi mesi per vendere la casa, l’affare è possibile se si conoscono i giusti consigli per agire con destrezza e intelligenza.

vendere la casa in poco tempo
Pixabay

Vendere la casa non è semplice, i tempi sono solitamente molto lunghi fino a superare l’anno di attesa. Eppure, conoscendo alcune strategie è possibile ridurre le tempistiche al minimo riuscendo a raggiungere l’intento nel giro di pochi mesi. Il proprietario, convinto della decisione che sta prendendo, deve predisporsi positivamente all’operazione e con semplici accorgimenti si riusciranno a convincere gli acquirenti della validità della proposta. Vediamo quali sono i consigli da seguire per portare velocemente a termine l’affare.

Stabilire il prezzo dopo una comparazione

Per ognuno di noi la casa ha un valore affettivo e lasciarla non è semplice. E’ bene, però, lasciare da parte i sentimentalismi nel momento in cui si deve stabilire il prezzo di vendita. L’oggettività, dunque, è il primo elemento per poter vendere la casa velocemente. Occorre comparare il proprio immobile con altri sul mercato, valutare grandezza, tecnologia, la presenza di un giardino, un garage e tanti altri piccoli dettagli che consentiranno di stabilire il costo che non farà scappare i possibili acquirenti verso un’altra soluzione.

Vendere la casa privatamente o con agenzia?

Una questione delicata da affrontare è se procedere con la vendita della casa privatamente o se affidarsi ad una agenzia. Il problema insorge soprattutto nel momento in cui non si riesce a definire il corretto prezzo di vendita e non si conoscono sufficientemente le dinamiche del mercato immobiliare. In questo caso è consigliabile scegliere un’agenzia di riferimento con cui confrontarsi e valutare insieme le proposte che arriveranno. Non è detto, poi, che l’intera trattativa dovrà essere portata a termine con l’agenzia stessa ma potrà essere utile per sciogliere alcuni nodi iniziali.

Pulizia impeccabile della casa

Dopo aver stabilito il prezzo e aver messo la casa in vendita cominceranno a presentarsi alla porta i primi acquirenti. Per ammaliarli sarà necessario che l’appartamento o la villetta sia pulita e ordinata. La prima impressione è fondamentale per colpire chi guarda, l’attenzione ai dettagli arriverà solo successivamente e se il primo sguardo dice “no” sarà difficile, poi, far cambiare idea. Di conseguenza, occorrerà non solo pulire accuratamente le stanze – cucina e bagno in primis – ma anche riparare eventuali “danni”. Stuccare, imbiancare, coprire punti rovinati, sono i passaggi chiari per arrivare più velocemente all’acquirente.

Rendere neutrale la casa per vendere prima

L’obiettivo deve essere quello di presentare la casa in modo tale che chi la vede possa immaginarla come propria. Per questo motivo sarà necessario togliere foto personali, suppellettili e oggetti che rispecchiano il proprio gusto ma potrebbero non incontrare quello dell’acquirente. Rendere l’immobile il più neutrale possibile, dunque, deve essere l’intento da perseguire per velocizzare i tempi di vendita.

Leggi anche >>> Abbigliamento, risparmiare un bel po’ di soldi è possibile: ecco 5 consigli utili

Giocare con la luce

Punto fondamentale per poter vendere la casa in pochi mesi è mostrarla sotto la luce migliore. L’illuminazione gioca un ruolo fondamentale nell’obiettivo di catturare l’attenzione del possibile acquirente. Le luci led bianche danno modernità ad un ambiente e possono essere adatte per una coppia giovane. Le luci gialle sono più calde e vintage e creare l’atmosfera accogliente per chi ha gusti più retrò o rustici. In ogni caso, l’importante è che l’illuminazione sia sufficiente per mostrare ogni dettaglio della casa. Un ambiente buio si rivelerebbe inospitale e l’acquirente ne sarebbe indispettito.