A partire dal vestito fino ad arrivare alle bomboniere, quanto costa organizzare una festa per la Prima Comunione del proprio figlio? Scopriamolo assieme!

prima comunione
Foto © AdobeStock

Diventare genitori è indubbiamente l’esperienza più bella della propria vita. Basta infatti un sorriso dei propri figli, per riuscire a rallegrare le nostre giornate. Allo stesso tempo si tratta anche del mestiere più difficile del mondo, che porta a dover fare i conti con alcuni importanti aspetti di tipo pratico, come ad esempio le spese da sostenere per mantenere e crescere un figlio.

A partire dall’alimentazione fino ad arrivare all’abbigliamento, d’altronde, sono tante le voci che vanno a incidere sul bilancio famigliare. Tra queste anche le spese da sostenere per celebrare la Prima Comunione. Un giorno importante della vita del proprio figlio o figlia, che prevede allo stesso tempo un esborso non indifferente. Non a caso sono in molti a chiedersi quanto costi. Entriamo nei dettagli e vediamo cosa c’è da sapere in merito.

Prima Comunione, ma quanto mi costi? Ecco tutto quello che c’è da sapere

La Prima Comunione si rivela essere, senz’ombra di dubbio, uno dei giorni più belli e importanti nella vita di ogni bambino. Proprio per questo motivo ogni genitore cerca di organizzare questa giornata fin nei minimi dettagli, in modo tale da renderla indimenticabile. A partire dal vestito fino ad arrivare al ricevimento, in effetti, sono davvero tante le spese da affrontare. Non a caso si stima che mediamente, per celebrare tale sacramento, ogni famiglia arrivi a spendere da 1.500 a 3 mila euro.

Cifre non affatto indifferenti, che in alcuni casi possono essere anche più alte. Diversi, infatti, sono i fattori che vanno a influenzare il prezzo. Tra questi si annoverano:

  • Abito da comunione e accessori. È possibile trovare abiti per la comunione che partono da 120 euro fino ad arrivare a 600 euro. In particolare l’abito per una bambina costa mediamente tra i 200 e i 500 euro. Cifra che potrebbe salire fino a 900 euro in presenza di particolari accessori. Un abito da comunione per un bambino, invece, costa mediamente tra 100 e 400 euro.
  • Acconciatura. Il prezzo per far fare una bella acconciatura a una bambina oscilla in genere tra i 15 e i 30 euro. In base alla data della celebrazione e al tipo di acconciatura che si desidera, comunque, la parrucchiera potrebbe applicare tariffe più alte.
  • Fotografie: Essendo un giorno importante, non possono mancare di certo le foto. Ebbene, in genere il servizio fotografico per una comunione oscilla tra 130 e 350 euro. In presenza di reportage completo, con tanto di video e album, inoltre, si potrebbe arrivare a spendere fino a 500 euro.
  • Ristorante. Dopo la celebrazione in Chiesa, si continua a festeggiare questo giorno al ristorante. In questo caso, ovviamente, a influire sul prezzo finale sarà il luogo scelto, così come il numero di ospiti. In media il costo è pari a 60 euro per ogni invitato. In alternativa è possibile optare per servizi più economici, anche da 15 euro a persona.
  • Bomboniere. Anche in questo caso il prezzo varia a seconda di ciò che si desidera. Mediamente, comunque, è possibile spendere 1-2 euro per ogni piccolino regalino agli ospiti.
  • Animazione. Se tra gli ospiti ci sono tanti bambini, allora è possibile optare per un servizio di animazione a loro dedicato. In questo caso il prezzo oscilla tra i 50 e i 70 euro per circa un’ora d’intrattenimento.

LEGGI ANCHE >>> Crescere un figlio fino ai 18 anni costa una fortuna: le cifre

Come è facile notare sono tanti i costi da sostenere per celebrare la Prima Comunione di un figlio. Allo stesso tempo non si tratta di una spesa standard ed è possibile comunque organizzare una bellissima spesa in base alle proprie disponibilità, senza spendere cifre da capogiro.