Quattro nuove grandi truffe, l’allerta viene data dalla società di sicurezza informatica ESET e coinvolge il noto sito e-commerce Amazon.

Web

Jeff Bezos ha creato Amazon rivoluzionando il mondo dell’e-commerce. La nota compagnia ha vari meriti ma rimane, purtroppo, una delle società che i cyber criminali utilizzano per truffare ignare vittime. Messaggi, e-mail, telefonate, tutto in nome di una falsa identità Amazon creata appositamente per mettere in atto nuove grandi truffe. Gli attacchi maggiori vengono compiuti durante il periodo delle festività o durante eventi speciali come il Black Friday. I criminali sfruttano la necessità degli utenti di compiere tanti acquisti per proporre false promozioni e guadagnare con i soldi altrui. L’ESET, piattaforma esperta in cyber security, mette in guardia i consumatori descrivendo quattro grandi truffe a cui prestare attenzione.

Amazon e l’e-mail fraudolenta, la prima delle grandi truffe

La prima truffa a cui fare attenzione è legata al phishing. I criminali si fingono identità note per truffare i destinatari di e-mail in cui è richiesto l’inserimento di dati personali o password. ESET informa che è possibile ricevere e-mail in cui viene descritto un acquisto Amazon mai effettuato per poi richiedere l’inserimento delle credenziali dell’account per verificare l’ordine. Cliccando sui vari collegamenti, l’ignara vittima regalerà i propri dati al truffatore che sarà libero di sfruttarli per compiere le sue malefatte.

Per riconoscere le false e-mail occorre controllare la presenza di errori di battitura o grammaticali, allegati sospetti e l’indirizzo dietro al collegamento ipertestuale.

Carte regalo Amazon, attenzione!

Una seconda truffa segnalata dall’ESET riguarda finte carte regalo Amazon che possono essere utilizzate per pagare multe o per risolvere delle questioni finanziarie. Solitamente le persone anziane per evitare problematiche accettano il pagamento sulla card ma così facendo regalano i proprio soldi ai truffatori. L’ESET ricorda che nessuna sanzione può essere pagata con una carta regalo e qualsiasi richiesta del genere è sicuramente un raggiro.

Promozioni troppo belle per essere vere

Amazon si impegna costantemente per bloccare i venditori fraudolenti ma spesso i truffatori sono più veloci. Quando si trova un’offerta troppo allettante occorre fermarsi un attimo e dubitare dell’acquisto. Solitamente chi ha in mente un raggiro propone un affare in modo tale che gli acquirenti acquistino velocemente l’articolo. Dopo la formalizzazione dell’ordine verrà inviata una e-mail in cui si richiede di annullare l’ordine su Amazon per ripeterlo su un sito terzo. Il passaggio servirà ai truffatori per rubare i soldi.

L’ESET consiglia di tenere sempre a mente che le offerte troppo belle spesso non sono reali.

Leggi anche >>> Truffa del bancomat, può succedere a chiunque: come difendersi

Le chiamate telefoniche tra le grandi truffe con Amazon

Alle grandi truffe appena citate, l’ESET ne aggiunge un’ultima che ha come protagonista le chiamate telefoniche. I truffatori chiamano gli utenti spacciandosi per il servizio clienti Amazon. Il contenuto del messaggio varia in base al raggiro ma l’obiettivo è fondamentalmente uno, farsi dare dal malcapitato i dati dell’account. Il sito e-commerce stesso avvisa di non fornire alcun dato personale per telefono o su un portale non ufficiale. In caso di dubbio basterà riattaccare e contattare personalmente Amazon utilizzando i contatti presenti sul sito.