Carta acquisti, soldi anche a settembre: ecco quando arrivano

Supporto importante per sostenere le spese primarie (beni alimentari, farmaceutici o parafarmaceutici), la Carta acquisti verrà ricaricata dal 6.

Carta di pagamento
Foto © AdobeStock

Cittadini italiani o stranieri, differenza non c’è. Il bonus della Carta acquisti è disponibile per tutti, a condizione di rispettare alcune condizioni indispensabili per rientrare nella categoria dei beneficiari. Si tratta, infatti, di un supporto pensato per sostenere le spese primarie dei fruitori, come quelle nei negozi alimentari o nelle farmacie e parafarmacie, a patto che siano abilitate al circuito Mastercard. L’apporto della Carta può essere declinato anche ai pagamenti delle bollette relative alle utenze domestiche, quindi elettricità e gas.

Un’agevolazione completamente gratuita e che funziona come una classica carta di pagamento elettronico. La sua ricarica avviene periodicamente, secondo le regole fornite dallo Stato. La Carta acquisti viene fornita ai cittadini previa domanda e in possesso dei requisiti di legge (D.L. n. 112 del 2008). Come detto, è valida in tutti i rivenditori di beni primari abilitati al circuito Mastercard. Inoltre, presso gli esercenti che esporranno il marchio del Carrello presso il proprio punto vendita, saranno a disposizione degli sconti ulteriori.

Carta acquisti, quando arriva l’accredito di settembre

In termini numerici, si parla di 40 euro al mese, ricaricabili automaticamente ogni due mesi con 80 euro. Questo significa che per i successivi due mesi sarà possibile utilizzarla per un massimo di 40 euro di spesa l’uno. I requisiti previsti a norma di legge dovranno aver già compiuto 65 anni o essere genitori di un bambino che abbia meno di tre anni di età. Il limite di reddito Isee per richiedere la carta varia in base al tasso di inflazione Istat. A gennaio 2021 è di 7.001,37 euro per i genitori di bimbi minori di tre anni. Lo stesso per i fruitori compresi fra 65 e 70 anni di età.

LEGGI ANCHE >>> Carta di credito e bancomat, il prezzo sale: ci rimettono i consumatori

Per quanto riguarda i pagamenti, come detto, l’accredito avviene su base bimestrale. Per il mese di settembre si darà il via alla ricarica a partire da lunedì 6, con validità per i mesi di settembre, appunto, e di ottobre. L’estensione ai cittadini stranieri (appartenenti a un Paese membro dell’Unione europea o extracomunitari con permesso di soggiorno) è attiva dall’anno 2014.