Il cashback è stato sospeso, ma c’è una comunicazione importante per coloro che hanno partecipato al programma nei primi sei mesi dell’anno

Cashback
Adobe Stock

Il cashback è stata una delle iniziative simbolo della prima fase dell’anno, per poi essere accantonata almeno momentaneamente dal Governo Draghi. Prima di archiviare la questione però è necessario corrispondere i rimborsi a chi nei primi sei mesi dell’anno ha partecipato.

Chi è in attesa dei 150 euro (o comunque dell’importo che ha accumulato) o addirittura dei 1500 euro previsti per il Super Cashback sta fremendo e spera di avere il proprio premio nel minor tempo possibile.

LEGGI ANCHE >>> Super Cashback, l’assurdo trucco utilizzato per vincere 1.500 euro

Cashback 150 e 1500: cosa riguarda l’importante comunicazione

Il Ministero dell’Economia ha di fatto concluso i conteggi, che si sono protratti un po’ più del dovuto a causa della situazione legata al Cashback da 1500 euro e dalle azioni losche degli ormai noti “furbetti”. 

Quindi nei prossimi giorni gli utenti riceveranno la comunicazione ufficiale della disposizione del rimborso direttamente sull’applicazione IO. Una volta ricevuta la notifica non resta che cliccare per aprirla e capire la situazione reale.

Non è detto che tutti ricevano l’avviso in tempo reale (alle volte può capitare qualche intoppo). In questi casi è bene accedere nella propria area dell’applicazione e verificare tra i messaggi se è presente questa comunicazione.

Od ogni modo il MEF tramite la CONSAP ha messo a disposizione un canale di comunicazione per chi dovesse avere problemi circa informazioni errate o mancanti. In linea di massima chi ha diritto ai 150 euro ha già ricevuto l’avviso e dovrà solo attendere l’accredito che avverrà entro la fine di agosto.

LEGGI ANCHE >>> Rimborsi Cashback, occhio alle truffe: il pericolo è dietro l’angolo

Tempi più lunghi per il bonus da 1500 euro. Il DL 30 giugno 2021 prevede infatti che l’accredito arrivi entro il 30 novembre prossimo. Infatti, ci saranno ulteriori verifiche vista la delicata situazione. Comunque nel giro di poco tempo dovrebbero arrivare delle direttive anche su questo caso.

Per dormire sonni tranquilli è sempre meglio dare un’occhiata ed accedere all’app IO, che in tema di Cashback è l’unica vera fonte attendibile da seguire.