Analisi operativa del 16 luglio 2021 sul future dell’ Euro-bund, non avendo opportunità interessanti per acquistare ci concentriamo sulle vendite.

trading brutto

Come già ampiamente visto nelle ultime settimane, il future dell’obbligazionario tedesco si è incanalato in una fase rialzista abbastanza decisa, alternandosi a fasi di lateralizzazione con piccoli storni. Purtroppo questa situazione non permette un sano trading e non rende possibili belle operazioni con alte probabilità di riuscita, perché non stornando mai in modo significativo, non si ha la possibilità di posizionarsi in acquisto, infatti anche nell’analisi dell’altro giorno, i prezzi hanno si provato ad avvicinarsi ai nostri livelli, ma senza raggiungerli quindi impedendoci di entrare in acquisto.

Ovviamente noi in quesi giorni abbiamo valutato alcune soluzioni alternative e siamo arrivati ad alcune conclusioni, che poi rispecchiano molto la nostra idea di trading, “non dobbiamo correre dietro a nessuna operazione“, quindi a maggior ragione che le condizioni non sono ottimali, noi lavoriamo solo ed esclusivamente alle condizioni migliori possibili, cercando punti di supporto o resistenza o pattern grafici che alzino la probabilità dei nostri trade. Proprio in questa direzione andrà l’analisi odierna, che sarà caratterizzata da la ricerca di un’operazione in vendita alle migliori condizioni di giornata possibili, anche se il livello operativo che forniremo, sarà valido anche per la sessione di lunedì.

Area di intervento ideale per la giornata

Come anticipato, sia per la giornata odierna, che per la sessione di lunedì cercheremo un’operazione in vendita sul future del Bund. L’area volumetrica che vorremmo sfruttare è la resistenza a 175,28, che è un punto di forte distribuzione e ideale per un’operazione di inversione, dopo un’espansione dei prezzi. Quindi se nella giornata odierna, oppure lunedì i prezzi raggiungeranno il livello 175,28 noi ci posizioneremo in vendita come trade da scalping, quindi in cerca di un movimento di corto respiro.

Andremo in questo caso a posizionarci con lo stop loss 15 punti sopra il livello di ingresso, quindi a 175,43, in questo caso essendo un’operazione di corto respiro cerchiamo di contenere gli stop loss e di calibrare bene il tutto, dato che non avremo target troppo importanti. Per quanto riguarda l’obbiettivo per l’appunto, sarà uno ed è il ritorno in area 174,95 che farà sicuramente da supporto, in aggiunta ultimamente le discese sono molto contenuto su questo mercato, quindi un target di 33 punti è più che sufficiente per la situazione attuale.

Da tenere in considerazione è la gestione del trade, infatti in questo caso non appena andiamo in gain di 8-9 punti, dobbiamo immediatamente spostare lo stop loss in pareggio, in quanto è un’operazione che o parte subito in velocità, altrimenti diventa rischiosa.