Analisi operativa del 5 luglio 2021 sul cambio Euro-dollaro future, primi segnali di ripartenza a rialzo.

serie di cambi

Il cambio Euro-dollaro, che ormai da metà luglio è in una fase di accumulazione, dopo il minimo sul livello volumetrico 1,1828 di venerdì 2 luglio, sta dando i primi segnali di ripartenza. Ovviamente è ancora presto per valutare se il movimento rialzista che ci attendiamo per i prossimi 20 giorni sia partito, però la conformazione che i prezzi hanno fatto fa ben sperare attualmente. Pensiamo però il prezzo prima di ripartire seriamente e salire un po’ con forza, possa fare alcuni movimenti da indurre in trappola i venditori, quindi dobbiamo prestare particolare attenzione alle prossime sessioni operative. In particolare nella giornata odierna, andremo ad attendere un movimento molto particolare che abbiamo già utilizzato in altre occasioni, ma che se si verifica fornisce l’opportunità di entrare in un trade dall’altissimo potenziale.

La bear trap e l’ingresso in acquisto

Come anticipato prima, crediamo i prezzi possano fare, prima di partire bene a rialzo, un ultimo movimento per indurre gli ultimi short tra gli operatori, salvo poi girarsi di colpo e partire di forza a rialzo. Sicuramente aldilà dell’operatività di medio termine che necessita ancora di conferme, per quanto riguarda l’ingresso intraday se i prezzi fanno la mossa che ci attendiamo ne approfitteremo sicuramente.

Il pattern di cui parliamo è quello in cui i prezzi forano i minimi di venerdì facendo intendere la volontà di continuare a scendere, salvo poi girarsi, recuperare il livello dei minimi e partire di forza a rialzo.

Nella giornata odierna quindi l’operazione di giornata sarà per l’appunto quella appena descritta, quindi se i prezzi torneranno in area minimi di venerdì 2 luglio a 1,1824 e li romperanno di  massimo 15-20 punti, come torneranno sopra il minimo a 1,1824 di qualche punto, entreremo in acquisto. Per quanto riguarda lo stop loss dell’operazione una volta effettuato il nuovo minimo, ed i prezzi hanno recuperato il livello precedente e quindi saremo entrati nell’operazione, lo andremo a posizionare sotto il nuovo minimo di 5 punti.

Il primissimo target di questo trade è già abbastanza interessante, infatti se i prezzi reagiranno come ci attendiamo, il primo punto di arrivo è sicuramente il livello 1,1869 che è un appoggio volumetrico, dove anche nelle ultime settimane i prezzi hanno scambiato parecchio. Superato questo target se i prezzi avranno una bella esplosività potranno arrivare a 1,1885 che è il livello successivo, ovviamente come sempre, una volta che il trade è in gain di 12-15 punti bisogna spostare lo stop loss a pareggio per eliminare il rischio operativo. La vera forza di questo trade comunque è il fatto che se non viene completato interamente il pattern, non bisogna entrare a mercato, quindi questo fornisce una certa tranquillità.