Social trading: investire senza correre rischi, ecco come fare

Il social trading unisce gli aspetti di condivisione del social network all’attività legata agli investimenti. Per questo motivo, ne scaturiscono vantaggi oggettivi che meritano di essere considerati, specialmente dall’investitore poco esperto.

corsi-trading

Il mondo degli investimenti sta cambiando ad altissima velocità e, per comprenderne appieno il funzionamento e i meccanismi, diviene di importanza essenziale conoscere il significato di alcuni dei termini più utilizzati nel settore.

Si tratta di termini ‘tecnici’ che, a prima vista, potrebbero disorientare i più o comunque  apparire più complessi di quanto in realtà sono. Per esempio, nella finanza oggigiorno si parla spesso di ‘social trading‘, ossia una forma di investimento che consente agli investitori di osservare il comportamento di trading dei loro colleghi e gli esperti di trading (i cd. ‘popular investor’) ; ma anche di porre attenzione verso le loro strategie di investimento con il copy trading o il mirror trading.

Possiamo già anticipare che il social trading consiste in un metodo alternativo per fare un’analisi affidabile dei dati finanziari, guardando in pratica che cosa stanno facendo gli altri trader. Per questa via, all’investitore sarà possibile comparare e copiare le tecniche e strategie dei colleghi stessi. Di seguito vedremo più da vicino questo concetto, onde capire perchè è da ritenersi un concetto chiave per capire l’odierno mondo degli investimenti.

Social trading: che cos’è in breve?

Lo abbiamo anticipato poco sopra. Il social trading consiste in una modalità innovativa di operare sui mercati della finanza, che ha la peculiarità di unire il classico concetto di trading a quello di social network.

Altra caratteristica tipica del social trading è che non ha bisogno di elevatissime conoscenze dei mercati finanziari; ed è stato individuato come un’alternativa low cost e assai moderna rispetto ai tradizionali metodi di investimento dal Forum economico mondiale.

In concreto il social trading è una sorta di rete in cui i migliori trader mettono a disposizione di tutti le loro decisioni pratiche. In via totalmente automatica è così possibile iscriversi come follower di un trader esperto e ottenere tutti i suoi segnali operativi in  maniera da ripetere proprio gli stessi step.

Sostanzialmente, colui che non è in grado di fare previsioni accurate di borsa può comunque investire in quanto c’è un esperto che sceglie se comprare o vendere azioni.

Lo scambio di informazioni è un tratto tipico del social trading

Come detto all’inizio, il social trading è in pratica una tecnica alternativa per fare una fondata analisi dei dati finanziari, tenendo conto dei comportamenti degli altri trader e traendo spunto da essi. In particolare, gli utenti possono scambiare tantissimi asset:  metalli preziosi, valute, materie prime, azioni, criptovalute e così via.

Con il social trading, in concreto, gli investitori – specialmente quelli poco esperti – potranno sapere cosa stanno facendo gli altri traders; ossia coloro che, probabilmente hanno più tempo e/o più esperienza da rivolgere ai mercati finanziari.

E’ chiaro che nella complessità e ampiezza dei mercati, ci sono tantissime persone che vivono facendo trading, e che dunque sanno quali sono le più efficaci tecniche. Sanno insomma come muoversi e quando aprire e chiudere una posizione sui mercati finanziari. Così si spiega il successo del social trading.

LEGGI ANCHE >>> Satispay Business conviene se hai un negozio o p. Iva: ecco perchè

I vantaggi del social trading: ecco quali sono

Il vantaggio evidente del social trading è dunque rappresentato dal fatto che investitori e  trader possono sfruttare indicatori dei dati e dei feed degli altri trader nel loro iter decisionale di investimento. Ciò consente loro di addivenire a scelte maggiormente sicure e, in definitiva, a più alta probabilità di successo. Ancora, può dirsi che le piattaforme o i network di social trading possono essere ritenute una sottocategoria dei social network online.

Grazie al social trading anche un semplice ‘curioso’, poco pratico con gli investimenti, potrà fare trading anche senza sapere granchè sui mercati finanziari, in quanto di fatto potrà “copiare” le strategie messe in pratica da altri. Infatti, una volta scelto di quale trader osservare il comportamento e le operazioni, queste ultime saranno di fatto “replicate” sul proprio portafoglio. Il social trading è vantaggioso perchè consente ai trader di fare trading online con il supporto di altri colleghi. E ciò sicuramente diminuisce il tempo di apprendimento da novizio a trader esperto.

Social trading: la comunità virtuale facilita la comprensione delle strategie

Di fatto, grazie al social trading, i trader partecipano ad una sorta di comunità virtuale di operatori del settore degli investimenti; e si avvantaggiano dunque in virtù di questa interazione con gli altri, e dello scambio di informazioni che ne deriva. Si può infatti guardare gli altri fare trading; replicare le loro operazioni e fare luce su cosa ha portato un certo performer a compiere proprio quel trade.

Ecco perchè il social trading aiuta a fare successo: copiando i trade, i trader meno esperti possono comprendere quali strategie sono efficaci e quali no. E’ chiaro che il social trading è adatto a fare speculazioni.

L’utilità del social trading è dunque la seguente: osservando le operazioni compiute dal trader sarà più facile iniziare a capire come funzionano i mercati stessi. In particolare, sarà possibile trarre informazioni quando un trader entra nel mercato; quando esce; quando non fa nulla e quando fa molte operazioni. Sarà dunque possibile imparare e guadagnare allo stesso tempo.

In un secondo tempo, quando l’investitore poco esperto avrà guadagnato esperienza e sicurezza; e avrà maggiore conoscenza dei mercati, allora potrà operare con molta maggiore autonomia. E magari l’investitore prima poco esperto, sarà poi ‘copiato’ da altri colleghi, in un meccanismo virtualmente ‘infinito’.

Il social trading ha altresì il vantaggio di concretizzarsi in un metodo che sprona a essere il migliore; ciò in quanto di solito le piattaforme di social trading danno delle buone percentuali di guadagno ai trader, in rapporto al numero di “follower” posseduti da ciascun investitore. Inoltre, è un servizio semplice da utilizzare, ma soprattutto intuitivo, paragonabile a un social network. Quindi anche i meno esperti, potranno servirsene senza troppe difficoltà.

Il social trading non implica l’intervento umano, ma è decisiva la piattaforma stessa

E’ importante sottolineare che se è vero che grazie al social trading è possibile imparare dagli investitori più esperti, è altrettanto vero che è la piattaforma tecnologica che, di fatto, svolge le operazioni, senza alcun bisogno di un intervento continuo dell’uomo. Anzi, il solo intervento umano necessario è la selezione dei trader da replicare e da cui carpire le informazioni. Ma è tuttavia sempre consigliabile un attento vaglio e monitoraggio dell’attività del trader esperto.

In altre parole, ciò significa che il trader inesperto può ottenere un profitto sui mercati anche senza un grande impegno.

Un ulteriore vantaggio è quello del trader esperto. Infatti, ci si potrebbe domandare che cosa ci guadagna il ‘popular investor’ che accetta di farsi copiare. All’apparenza proprio nulla, ma le cose non stanno così. Ciò in quanto le migliori piattaforme di social trading pagano in modo consistente (anche svariate migliaia di euro al mese) coloro che mettono a disposizione della comunità i propri trading, e di fatto le proprie conoscenze.

LEGGI ANCHE >>> Come guadagnare subito, investendo 100 euro al mese

Il social trading eToro è un punto di riferimento: ecco perché

Dovrebbe essere ormai chiaro che il social trading, per come è strutturato, consiste in un meccanismo win-win perché di fatto permette a tutti le persone coinvolte di ottenere (potenzialmente) un profitto. Attenzione però ad alcuni fondamentali dettagli.

In particolare, occhio alla scelta della piattaforma di social trading. Fino ad oggi al sola davvero sicura ed affidabile è la nota eToro; mentre per quanto riguarda le altre, i rischi di truffa online sono tutt’altro che remoti.

eToro è un broker per trading on line interessante perchè sicuro, gratuito e senza commissioni. Ha regolare autorizzazione CySEC e registrazione CONSOB e perciò garantisce a tutti il maggior livello di tutela anti-frode.

La cautela è però d’obbligo: l’investitore che intende copiare il collega, deve fare attenzione a chi sceglie. eToro è assai utile giacche sottolinea le prestazioni precedenti del trader. Insomma, i vari trader sono ‘catalogati’ e risulta agevole scegliere solo i più competenti.

eToro è dunque una piattaforma completa, così si spiega il suo successo a livello globale. Anzi, può aggiungersi che il motore di ricerca interno di eToro funziona molto bene e permette velocemente di trovare facilmente i trader esperti che vale la pena copiare. D’altronde detta scelta è cruciale, essendo in gioco il nostro denaro, perchè la copiatura lo mette nelle mani di un collega investitore.

I due potenziali svantaggi del social trading: ecco a cosa fare attenzione

I principali aspetti negativi dell’investimento del social trading, sono fondamentalmente due:

  • il social trading può far scaturire una mentalità sbagliata o comunque poco professionale, cioè i trader poco pratici potrebbero considerare come non importante capire i fondamenti del trading online. Quindi è pur vero che questo meccanismo potrebbe spingere non pochi investitori a disinteressarsi e a non sforzarsi a capire i grafici di riferimento e le strategie di trading;
  • l’iter di individuazione dei popular Investor, ossia dei trader più bravi non è sempre così agevole. Certamente, colui che si avvicina al social trading deve usare il ragionamento e compiere un attento vaglio e confronto di trader, per capire chi seguire e chi no. In pratica, non rileva soltanto il numero di ‘followers’ che il trader ha, ma ben più fattori.

Concludendo, non è dunque possibile ritenere giusto scegliere un solo trader di riferimento, anche se appare come il migliore di tutta la piattaforma. E’ necessario anzi diversificare, scegliendo più trader con profili di rischio diversi. Oltre a questa operazione, è raccomandabile monitorare giornalmente le attività e i risultati dei vari trader seguiti. Solo così sarà possibile capire chi eliminare, se non soddisfa i requisiti minimi di redditività, e chi inserire.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base