Alessandra Amoroso, sapete quanto guadagna la cantante? Le cifre da urlo

Cantante ma anche filantropa, Alessandra Amoroso è stata protagonista di un’ascesa costante. E la sua popolarità è andata crescendo.

Alessandra Amoroso
Foto © AdobeStock

Neanche 35 anni e già una carriera da veterana della musica italiana. Alessandra Amoroso è stata protagonista di un’ascesa costante nel panorama musicale di casa nostra, dal trionfo ad Amici nel 2009 ai palchi internazionali, registrando un successo discografico dopo l’altro. Apprezzata per le sue canzoni ma anche per le sue qualità umane e per l’empatia sviluppata con il suo pubblico, composto da giovani ma anche da persone più mature, Alessandra Amoroso rappresenta la quintessenza del successo dei talent show. Un’artista lanciata sì da una grande ribalta ma comunque in grado di confermarsi e di far breccia nei cuori degli appassionati di musica.

Alessandra Amoroso: nome e cognome, età, luogo di nascita, altezza

  • Nome e cognome: Alessandra Amoroso;
  • Data di nascita: 12 agosto 1986;
  • Luogo di nascita: Galatina (LE);
  • Altezza: 165 cm.

Alessandra Amoroso: Amici

Non ha iniziato dal nulla Alessandra Amoroso. Nativa del Salento, per la precisione di Galatina, nel Leccese, il legame con la sua terra è sempre stato ben saldo e presente nella sua tradizione musicale. I primi concorsi musicali li affronta da piccolissima e proprio nella sua regione, per poi iniziare con competizioni più ampie. La strada per Amici la tenta già a 17 anni, fallendo tuttavia l’ingresso nella classe del programma di Maria De Filippi. Andrà meglio nella stagione 2009, quando riesce ad approdare, a 23 anni, al più famoso dei talent show. L’annata si rivela da protagonista assoluta per Amoroso, che riesce a strappare la vittoria nella finalissima, piazzandosi davanti ai compagni Valerio Scanu (che vincerà Sanremo l’anno successivo), Luca Napolitano e Alice Bellagamba. Per lei anche il Premio della critica e una borsa di studio da 50 mila euro.

Alessandra Amoroso: canzoni

Il primo singolo è Immobile, successo certificato dalla prima posizione nella Top Singoli e dal Disco di platino FIMI. Da lì sarà un’ascesa continua. Il suo timbro vocale, potente ma delicato allo stesso tempo, diventa familiare alle orecchie degli ascoltatori. In appena nove anni mette a referto ben 6 album in studio, da Senza nuvole, che registra successi come Estranei a partire da ieri e Arrivi tu, fino a 10, ultimo lavoro pre-pandemia e celebrazione del suo primo decennio di carriera. In mezzo, alcuni grandissimi successi come il penultimo album Vivere a colori. Nel disco incide alcuni dei suoi pezzi più amati, da Vivere a colori a Comunque andare, passando per Stupendo fino a qui. Nell’ultimo anno, ha avviato una proficua collaborazione con il gruppo conterraneo dei Boomdabash, registrando successi come Mambo salentino e Karaoke.

Alessandra Amoroso: Instagram

Pur utilizzando i social senza i ritmi di una influencer, Alessandra Amoroso registra un seguito di quasi 3 milioni e mezzo di follower. Sui social veicola anche parte del suo impegno per le donne, confluito anche nel progetto Una.Nessuna.Centomila, assieme alle colleghe Elisa, Fiorella Mannoia, Gianna Nannini, Emma Marrone, Giorgia e Laura Pausini.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Alessandra Amoroso: guadagni

Le molteplici attività, come sempre, non rendono semplice definire i profitti di un artista. Alessandra Amoroso non fa eccezione, anche se alcuni siti indicano il suo patrimonio attorno al milione di euro. Non vi sono fonti ufficiali che lo confermano, anche se altre testate specializzate parlano dei suoi importanti cachet, con somme ricevute in passato che andrebbero dai 150 mila ai circa 200 mila euro. Tuttavia, Amoroso è particolarmente attiva anche nel campo della filantropia. Il singolo Prenditi cura di me, ad esempio, ha partecipato alla compilation Pink is Good, nel 2013, il cui ricavato è andato alla Fondazione Veronesi, a sostegno della ricerca contro il tumore del seno.