Cantante e cantautrice, vincitrice ad Amici e a Sanremo: la carriera di Emma è stata una continua escalation, fra progetti e successi.

Emma Marrone
Foto © GettyImages

Un Festival di Sanremo vinto, un altro in seconda posizione, campionessa ad Amici e un timbro vocale inconfondibile. Il successo di Emma Marrone è stato praticamente un’escalation. Dal palco di Mediaset a quello dell’Ariston, fino ai grandi riscontri radiofonici e al ruolo di giudice di X Factor. Una carriera ancora giovane ma che l’ha già proiettata nella top dei cantanti italiani dell’ultimo decennio. Anzi, a ben vedere, assieme ad altri colleghi come Alessandra Amoroso e Noemi, Emma ha rappresentato l’emblema del successo dei talent show.

Emma Marrone: nome e cognome, data di nascita, altezza

  • Nome e cognome: Emmanuela “Emma” Marrone;
  • Data di nascita: 25 maggio 1984;
  • Luogo di nascita: Firenze;
  • Altezza: 163 cm.

Emma Marrone: Amici

Il successo è stato crescente, con dischi venduti, ospitate televisivi, il ritorno ad Amici in veste di coach e anche qualche inevitabile piccolo passo falso a livello commerciale. Fatto sta che Emma Marrone, in pochi anni, ha scalato i vertici della musica italiana contemporanea, rappresentando la consacrazione del modello talent, anche in virtù del grande seguito sui social network. Un’ascesa iniziata nel 2010, quando nella finalissima del programma condotto da Maria De Filippi si impose in finale sui compagni Loredana Errore e Pierdavide Carone. Assieme al montepremi di 200 mila euro, Emma ottiene un contratto con la Universal Music.

Emma Marrone: Sanremo e album

Subito dopo la vittoria ad Amici viene pubblicato il suo primo EP, Oltre, nel quale debutta il singolo Calore. A ottobre 2010 è la volta del suo primo album A me piace così, preludio alla sua partecipazione al sessantesimo Festival di Sanremo, edizione condotta da Gianni Morandi e coincidente con il 150esimo anniversario dell’unità d’Italia. All’Ariston, Emma si presenta in coppia con i Modà, assieme ai quali canta il brano Arriverà. Nella serata dell’anniversario canteranno una versione rivisitata di Here’s to you, di Joan Baez. Il risultato finale sarà la seconda piazza, alle spalle di Roberto Vecchioni. L’occasione si ripresenterà l’anno successivo: Emma si presenta con il brano Non è l’inferno, scritto proprio da Kekko Silvestre, frontman dei Modà. E stavolta il Festival si conclude con la vittoria. Nel frattempo, esce il suo album Sarò libera. Nel 2013, seguirà Schiena. Tornerà più volte all’Ariston, sia come ospite che come presentatrice, accanto a Carlo Conti e Arisa.

Emma Marrone: malattia e X Factor

A frenare provvisoriamente i successi di Emma arriva la malattia. Un delicato intervento all’utero la costringe a uno stop dalle scene, conducendo in privato una battaglia difficile. L’ultimo intervento sembrerebbe essere stato risolutivo, consentendo a Emma di tornare a lavorare a nuovi progetti. Fra questi, la partecipazione come giudice all’edizione numero quattordici del talent show X Factor, nel 2020. Alla guida della categoria Under Uomini, ha condotto in finale il cantante Blind. Nel frattempo, la cantante ha proseguito anche con il suo impegno filantropico.

Emma Marrone: guadagno

Le molteplici attività non consentono di tracciare un quadro esaustivo dei compensi. La carriera recente di Emma è iniziata dalla vittoria di Amici che, come detto, le è valsa un contratto e un premio da 200 mila euro. La sua partecipazione come valletta al Festival di Sanremo 2015, scelta da Carlo Conti, le valse un cachet di 70 mila euro. Una cifra piuttosto contenuta per gli standard sanremesi. Per quanto riguarda le vendita, particolarmente fortunato il suo ultimo album, Fortuna, seguito a Essere qui, meno esaltante sul piano delle vendite. Meglio andò nel 2011, quando l’accoppiata album-singolo (A me piace così e il sanremese Arriverà) fruttò vendita da capogiro (120 mila e 60 mila copie) e numerosi dischi di platino.