Due persone sono state tratte in arresto per via di alcune truffe agli anziani. Ecco come raggiravano le loro vittime approfittando della loro disponibilità

Truffe agli anziani

Le truffe agli anziani continuano imperterrite. Nemmeno l’emergenza sanitaria ha fermato questi “mostri” che pur di accaparrarsi qualche soldo senza lavorare sarebbero disposti a fare carte false.

Stavolta i loschi fatti sono accaduti in provincia di Mantova dove fortunatamente i carabinieri della compagnia di Gonzaga hanno arrestato due uomini di 24 e 41 anni residenti rispettivamente a Brescia e Manerbio. Le vittime sono invece 5 anziani over 80 e una persona disabile di Suzzara, località situata in Brianza.

LEGGI ANCHE >>> Truffa online: voleva vendere il salotto, si è ritrovato il conto prosciugato

LEGGI ANCHE >>> Truffa SMS, come richiedere ed ottenere il rimborso dalla banca

Truffe agli anziani: come agivano i due malviventi

Si fingevano tecnici del gas e millantavano prima degli interventi di controllo gratuiti e poi li spaventavano ipotizzando delle fantomatiche fughe di gas. A quel punto facendo leva sulla paura dei poveri anziani gli proponevano dei acquistare dei rilevatori di gas a “soli” 300 euro. Apparecchi che in rete hanno un valore di mercato che si aggira tra i 20 e i 50 euro.

Dai primi riscontri dopo il fermo non è da escludere che le persone truffate siano state molte di più. Infatti in seguito alla perquisizione i criminali sono stati trovati con 1000 euro in contanti e con alcuni rilevatori e documenti riconducibili ad alcune aziende. Un altro aspetto che andrà approfondito dettagliatamente visto che entrambi hanno dei precedenti per truffe e reati di altro genere.

Probabilmente laddove non fossero stati scoperti avrebbero continuato con i loro loschi affari coinvolgendo altre persone studiate ad hoc. Fortunatamente il lavoro delle forze dell’ordine ha portato all’arresto. In generale questa prassi è ancora troppo diffusa nel nostro paese. Ad ogni modo anche se può sembrare banale e scontato, il consiglio migliore che si possa dare agli anziani è quello di non aprire la porta a nessuno, se non a persone di famiglia.