Vaccinarsi contro il covid e salvarsi prima degli altri: basta essere ricchi

I miliardari sarebbero facilitati nell’ottenimento del vaccino anti coronavirus: ecco dove succede.

 

Mentre in Italia continua la confusionaria campagna di vaccinazione seguendo una lista logica che parte dai più bisognosi, in altre parti del mondo, succede che (anche italiani) saltino la fila perché ricchi, anzi ricchissimi: con i soldi talvolta si può comprare anche la vita stessa.

Uno dei casi più noti di una compravendita di vaccini in altri paesi è stato quello dell’agenzia inglese Knightsbridge Circle, un circolo privato a pagamento per soci facoltosi che sborsano ogni anno per l’iscrizione 28.000 sterline.

Nel pacchetto a loro riservato vengono promesse due settimane di vacanza a Dubai con tutti i confort e in più la possibile scelta di usufruire di uno tra i vaccini Pfizer o Sinopharm.

La notizia però è stata prontamente smentita da Dubai, mentre l’agenzia inglese non sembra ancora aver rilasciato dichiarazioni a riguardo, anche se il flop della gita turistica sembra ormai accertato.

“Sono settimane che stiamo vaccinando persone negli Emirati Arabi Uniti con i vaccini Pfizer e Sinopharm, che richiedono i 21 giorni tra le due iniezioni. Cominciamo ora anche con l’AstraZeneca in India” ha spiegato il direttore, Stuart McNeill, aggiungendo: “Mandiamo i nostri medici a casa dei clienti per fare il test PCR necessario per poter viaggiare, li riceviamo in aeroporto e il giorno dopo inviamo loro l’auto con cui li portiamo alala nostra clinica, dove ricevono la prima dose”.

Goldsmith, consigliere del governo britannico e figlio del finanziere Jimmy Goldsmith, avrebbe infatti dichiarato di aver ricevuto il vaccino, insieme a sua moglie, negli Emirati Arabi: “Non è mai stata nostra intenzione di farci vaccinare, ma quando si è presentata l’opportunità l’abbiamo colta con gratitudine”.

Vaccinarsi contro il covid e salvarsi prima degli altri, basta essere ricchi: come fanno a saltare la fila

Idea inventiva, ma poco etica quella di alcuni tour operator che hanno deciso di creare delle vere e proprie mete viaggio vacanze con scopo quello di vaccinare i turisti che hanno comprato il pacchetto.

Le destinazioni sono per lo più dall’Occidente al Medio Oriente, ma spesso si tratta di truffe che portano il richiedente ad effettuare un pagamento anticipato, senza poi avere il servizio, dato che i malfattori si dileguano nel nulla.

In realtà la politica di vaccinazione di ogni nazione è molto chiara a riguardo: potranno usufruire della vaccinazione solamente i residenti di quel luogo.