In un momento particolarmente difficile come quello attuale sono sempre più le persone che si ritrovano a dover vendere i gioielli di famiglia pur di avere subito contanti.

 

Il Covid è giunto all’improvviso nelle nostre vite, finendo per cambiare molte nostre abitudini. A partire dall’utilizzo delle mascherine, passando per il coprifuoco, fino ad arrivare alla chiusura di varie attività, sono davvero varie le cose a cui dover prestare attenzione. Un contesto difficile, quello con cui dover fare i conti, con un numero crescente di famiglie che si ritrova a vivere un momento di crisi economica. Molti imprenditori, infatti, hanno dovuto abbassare le saracinesche, con conseguenze negative per molti lavoratori.

Quest’ultimi, infatti, hanno visto ridurre drasticamente le proprie entrate. Un numero crescente di persone, inoltre, si ritrova a dover contare fino all’ultimo centesimo prima di poter fare un acquisto, onde evitare di incidere ulteriormente sul proprio budget famigliare. Se tutto questo non bastasse, accedere anche ai piccoli prestiti delle banche risulta sempre più difficile, tanto da costringere in molti a vendere i gioielli di famiglia pur di avere subito qualche soldo.

LEGGI ANCHE >>> Donne e uomini nel mondo del lavoro: la disparità è nei guadagni

LEGGI ANCHE >>> Crisi Covid, persi oltre 600 mila posti di lavoro: scenario da incubo

Italiani rifiutati dalle banche costretti a vendere i gioielli di famiglia: al Monte dei Pegni per avere subito contanti

Fonte: Facebook

Oltre ad un impatto dal punto di vista sociale e sanitario, il Covid registra delle conseguenze anche dal punto di vista economico. Molte, famiglie, infatti, si ritrovano a vivere un momento di crisi, riscontrando delle difficoltà sempre maggior a poter accedere a al credito. Proprio per questo motivo sono in molti a decidere di far ricorso al Monte dei Pegni, in modo tale da avere subito dei contanti. A tal fine finiscono per impegnare i gioielli di famiglia, oro e altri beni di valore.

Se tutto questo non bastasse, si ipotizza che nelle prossime settimane sarà sempre maggiore il numero di persone che decideranno di affidarsi al Monte dei Pegni pur di riuscire ad avere dei soldi da poter utilizzare per le spese quotidiane. Una situazione che non può passare di certo inosservata e che dimostra come la crisi attuale stia colpendo sempre più famiglie. Proprio per questo motivo si rende necessaria l’attuazione, nel breve periodo, di misure di sostegno volte a garantire un tenore di vita adeguato, dopo essere stati privati, in molti casi, del diritto di lavorare.