C’è chi spera che la pandemia duri ancora a lungo, per soldi

Oltre a coloro che non vedono l’ora che la pandemia abbia un termine, vi sono anche coloro che invece stanno una pacchia cosi.

Covid Quinto Ristori

Non vi sono solo coloro che sperano che la pandemia di coronavirus abbia presto una fine. Vi è una categoria di persone che invece sta benissimo ora e vorrebbe restare cosi ancora per molto.

Si tratta di quei lavoratori smartworking che da casa lavorano benissimo, con i confort e gli affetti familiari vicini, un mondo perfetto dove per lavorare basta spostarsi dal letto al soggiorno di casa.

Dunque una vita che continua nella tranquillità e nei benefits che questa situazione ha portato con se:

Ad esempio la pandemia ha aiutato moltissimo anche il risparmio, dove nelle tasche degli italiani sono entrati moltissimi soldi in più utili per le spese famigliari.

Si perché oltre a lavorare da casa, ovviamente l’emergenza ha portato a risparmiare su molte cose, non potendo uscire di casa e dunque spendere i propri guadagni fra cene, aperitivi ed altre attività.

Inoltre moltissime aziende hanno anche mantenuto la consegna dei buoni pasto, fondamentali sicuramente per un ulteriore risparmio non indifferente sui beni di prima necessità.
Teoricamente per elargire i buoni pasto bisognerebbe avere la presenza lavorativa fissa, ma questo benefit è stato rilasciato ancora da molti e questo ha portato le famiglie a spendere i buoni pasto per la spesa della casa, cosa che precedentemente con la presenza obbligatoria in ufficio, si potevano solo spendere per i pasti all’interno di esso.
A questo punto si può dire certamente che sono in tantissimi a non aspettare con ansia la decisione dell’immunità di gregge prevista per la fine dell’emergenza.
È vero anche però che le situazioni in molti contesti famigliari sono anche peggiorate con il restare sempre a casa, dato che lo stress e la tensione aumentano in molti casi, in particolare con le situazioni famigliari difficili e complicate.