Una folata di vento spazza via diverse banconote contenute in un portafogli, dimenticato da un papà sul tetto dell’auto. Ma qualcuno le ritrova…

50 euro
Foto di Willfried Wende da Pixabay

Storie di ordinaria follia, o quasi. Storie che non hanno tempo e data ma che sono da raccontare, perché sembrano favole anche se non c’è sempre il lieto fine. Una pioggia di soldi a volte non è solo un modo di dire. Nel piccolo paese di Mozzo, in provincia di Bergamo, non è stata questione né di fortuna né di condizioni atmosferiche. Dal cielo sono improvvisamente piovute una serie di banconote da 50 euro che, complice qualche opportuna folata di vento, si sono sparse per le vie del Paese. Un miracolo? Scene girate nell’ambito delle riprese di un film con fac-simile delle banconote? Niente di tutto questo.

La spiegazione all’improvvisa Manna dal cielo è in realtà molto più semplice. Colpa di un papà distratto che, mentre accompagnava i suoi bambini a scuola, ha dimenticato di aver momentaneamente appoggiato sul tettino della propria auto, probabilmente per mettere i piccoli in auto. Al momento di accendere il motore, si è consumata la frittata.

LEGGI ANCHE >>> Lo strumento di pagamento che dice “addio” alle commissioni bancarie

LEGGI ANCHE >>> Postepay Evolution: il più pericoloso tra i messaggi svuota conto

Piovono banconote sul paesino: “colpa” di un papà distratto

Il portafogli si è aperto non appena l’auto è partita alla volta della scuola. Probabilmente l’uomo aveva da poco effettuato un prelievo, poiché le banconote volate per le vie di Mozzo sono state diverse. Fortunatamente, assieme ai soldi è volato via anche un bigliettino da visita, con nome, cognome e numero di telefono. Informazioni che sono state utili per un anziano signore che lo ha ritrovato assieme alla maggior parte delle banconote. Dopo aver contattato l’interessato, l’uomo ha raccolto il denaro e lo ha riportato al legittimo proprietario.

Un gesto che ha colpito il proprietario dei tanti “50” volati via, tanto che l’uomo ha tenuto a ricompensare l’anziano che glieli ha riportati. Una ricompensa che, però, lui non ha accettato, chiedendo che fossero destinati alla parrocchia e offerti ai poveri. Cosa che l’uomo effettivamente ha fatto. Da una distrazione, quindi, si è arrivati a un bel gesto di solidarietà. Una volta tanto un lieto fine. Ce n’è bisogno, soprattutto oggi.