Il Ministero della Salute comunica che saranno distributi nelle farmacie 30.000 saturimetri gratis. Vediamo insieme questa iniziativa.

Saturimetro gratis
Fonte foto web

L’iniziativa di distribuire 30.000 saturimetri gratis nelle farmacie è della Società italiana di Pneumologia, in collaborazione con Federfarma.

Il saturimetro, è uno strumento medico che serve a misurare la saturazione dell’ossigeno nel sangue arterioso e contemporaneamente la frequenza cardiaca. Questo strumento, è di notevole importanza specie in caso di problemi respiratori ed è stato indispensabile durante la pandemia per capire se i sintomi da Covid si stavano aggravando.

Misurando infatti la saturazione dell’ossigeno nel sangue, siamo in grado di capire se i valori sono nella norma o se, malauguratamente, stiamo sviluppando una polmonite, sintomo grave del Covid. A quel punto, si dovrà intervenire immediatamente. Si consiglia ai pazienti di Covid, anche senza sintomi e problemi respiratori, di misurare spesso la saturazione dell’ossigeno, tenendo sotto controllo l’evolversi del virus. Infatti, tale monitoraggio scongiura il pericolo di ipossia silenziosa, ovvero diminuzione dell’ossigeno senza che il paziente se ne accorga.

LEGGI ANCHE >>> Occupazione abusiva di un alloggio, una madre in difficoltà può

LEGGI ANCHE >>> Bambini morti denutriti ed abbandonati: la verità sugli orfanotrofi d’Irlanda

In arrivo 30.000 saturimetri gratis: ecco quando

La società italiana di Pneumologia, in collaborazione con Federfarma, distribuirà i 30.000 saturimetri nelle farmacie a partire dall’undici gennaio.

Sono coivolte nel progetto 1.200 farmacie in tutta Italia, con l’obiettivo di sensibilizzare dell’importanza dell’utilizzo del saturimetro, al fine di prevenire non solo complicanze da Covid ma anche da tutte le malattie respiratorie, come la polmonite.

I destinatari dei saturimetri sono cittadini con patologie respiratorie, nonché i nuclei familiari in cui vi sia almeno una persona con problemi respiratori.

Quindi, facendo un riepilogo, i saturimetri saranno distribuiti gratuitamente ai pazienti con patologie respiratorie, con priorità a pazienti con asma e malattia polmonare cronica e progressiva.