Dal 1 gennaio 2021 cambia la soglia per i pagamenti contactless, cioè senza l’inserimento del codice pin. Ecco, di quanto.

bancomat contactless 50 euro
Pagamento contactless (Fonte foto: web)

Fino al 31 dicembre 2020 la soglia fissata per i pagamenti contactless è di 25 euro ma da domani, 1 gennaio 2021, sarà possibile pagare senza l’inserimento del codice PIN fino a 50 euro.

Quindi, per tutti i pagamenti al di sotto dei 50 euro, basterà appoggiare la propria carta sul POS senza digitare alcun codice.

Sul raddoppio della cifra, i principali circuiti di pagamento Bancomat, Mastercard e Visa,  hanno dichiarato che «in qualità di principali circuiti di pagamento presenti nel nostro Paese, si impegnano così a guidare il mondo dei pagamenti verso uno step importante che segnerà un netto miglioramento della quotidianità dei consumatori’».

L’innalzamento della soglia porta di conseguenza ad un adattamento degli strumenti e dei processi di implementazione e attuazione operativa a cui banche ed esercenti devono attenersi.

L’innalzamento della soglia è volta ad incentivare l’uso degli strumenti di pagamento elettronici al fine di contrastare l’evasione fiscale.

LEGGI ANCHE >>> Libretti di Risparmio postale, brutte notizie: scatta la patrimoniale

LEGGI ANCHE >>> I saldi variano: da Regione a Regione, il calendario di gennaio

Cashback e contactless: cosa fare se non funziona

Da quando è entrato in vigore il cashback moltissimi correntisti hanno riscontrato dei problemi nel pagamento contacless. Questo è dovuto al fatto che le carte di debito emesse dalle banche italiane supportano sia i circuiti nazionali che quelli internazionali, ma in caso di pagamento in modalità contacless il pagamento viene veicolato in automatico sul circuito internazionale Maestro.

Come risolvere il problema?

La prima cosa da fare è registrare la propria carta di debito su canali alternativi all’app IO, che consentono di aderire all’iniziativa attraverso le loro app o siti di home banking. Tra questi: Poste Italiane, Banca Sella, Nexi, Hype, Enel X Pay, Hype, Satispay.

Da gennaio 2021, l’obiettivo è “risolvere il problema alla radice” , facendo in modo che sia possibile registrare questo tipo di carte anche direttamente dall’App IO.

Un’altra soluzione è chiedere all’esercente di pagare senza la la modalità contactless, con l’inserimento diretto del PIN al momento del pagamento.