Un regalo davvero speciale da parte dell’azienda italiana, per il Natale 2020: i dipendenti premiati per il loro impegno

Barilla, extra Natale per i dipendenti: "1.000 euro ciascuno per l'impegno"
Barilla (Fonte foto: web)

Che bella sorpresa per i dipendenti dell’azienda italiana: la Barilla, ha deciso in un anno difficile per tutti, di fare un bel regalo a chi lavora senza sosta e con tanto impegno. Il loro Natale sarà davvero da ricordare.

L’azienda infatti ha deciso di instaurare un regalo di 1.000 euro a dipendente, come ringraziamento per il loro impegno. La notizia, è stata comunicata da Pietro Pellegrini, segretario nazionale della Uila Uil.

Leggi anche>>> L’ultimo grido del ristoratore: “Se chiudo non riapro”

Leggi anche>>> Gli 8 giorni di zona rossa: il governo litiga ma ci chiude in casa

Pellegrini: “I dipendenti non ricorderanno solo il Covid del 2020”

Pietro Pellegrini ha spiegato: “Quello del 2020 sarà un Natale che tutti i dipendenti del Gruppo Barilla nel mondo ricorderanno non solo per le difficoltà legate al Covid-19 ma anche per un gesto di grande sensibilità sociale che questa azienda ha voluto compiere: 1.000 euro a ciascuno di loro, a prescindere dalla tipologia contrattuale, per ringraziarli per l’impegno profuso quest’anno. – e continua – La notizia è stata data dai responsabili del Gruppo nel corso del coordinamento sindacale che si è svolto oggi”.

Un premio del gruppo, appunto, per l’impegno profuso da ognuno: “Anche lo straordinario ruolo che le organizzazioni sindacali hanno svolto per garantire la produzione nonostante la pandemia, – Spiega il segretario – siamo estremamente contenti che la Barilla abbia voluto, ancora una volta, rimarcare il valore essenziale delle lavoratrici e dei lavoratori che con i loro sacrifici e, possiamo dirlo, anche con il loro coraggio hanno continuato a lavorare nonostante le difficoltà che tutti conosciamo. Un impegno eccezionale che ha trovato, in questo Gruppo, una risposta altrettanto eccezionale”.

“Si tratta di un gesto che riempie il cuore e per il quale la Uila ringrazia, – conclude Pellegrini – insieme a tutte le famiglie coinvolte, la Barilla che ha saputo portare un po’ di luce alla fine di un anno che speriamo di dimenticare tutti al più presto”.