La grande capacità di risparmio dei contribuenti, avvenuta durante il periodo di pandemia, ha portato alcune forze politiche, Leu e Pd, ad optare per un ritorno della patrimoniale.

patrimoniale
Fonte: Pixabay

L’emendamento, proposto dal PD e Leu, prevede la sosituzione delle tante micro patrimoniali nascoste, come Imu sulla seconda casa e l’imposta di bollo e deposito titoli, con unico prelievo, fortemente progressivo.

Sarà applicato anche un contributo una tantum sui grandissimi patrimoni per fronteggiare l’emergenza sanitaria. 

In sostanza il nuovo regime fiscale si tradurrebbe in un risparmio significativo per chi possiede ricchezze fino a 500mila euro. Nel calcolo vengono inclusi gli immobili, tolto però il valore residuo del mutuo e le altre passività finanziarie. I Comuni verrebbero compensati del mancato gettito Imu con un apposito fondo di solidarietà.

LEGGI ANCHE >>> Truffa canone Rai: “O paghi o ti oscuro il segnale”

Patrimoniale: come nascondere i soldi in banca

Nel caso in cui dovesse passare l’emendamento, lo Stato preleverà un certo importo dal vostro conto corrente.

Esistono tre modi per nascondere i soldi in banca.

Il primo modo per nascondere i soldi dalla patrimoniale è quello di usare assegni circolari, ovvero è possibile consegnare al cassiere dell’istituto di credito la somma, in contanti, che vogliamo convertire in appositi assegni circolari intestati a se stessi, a un amico o a un familiare. Il denaro uscirà dal conto corrente e sarà accantonato in un fondo del medesimo istituto. In questo modo l’ Agenzia dell’Entrate non sarà mai a conoscenza della sua esistenza.

Il terzo metodo è quello di affidarsi ad una banca estera, infatti, istituti del genere, non sono soggetti alla normativa italiana e non sono chiamati a comunicare alcuna informazione all’Anagrafe tributaria.

L’ultima possibilità per nascondere i soldi, infine, consiste nell’affidarsi alle cassette di sicurezza: nessuno, tranne il cliente, può sapere cosa c’è al loro interno.