Il vaccino dell’azienda statunitense, Moderna, sarebbe già efficace oltre il 90%, al 100% per casi gravi, uscirà a breve

Azienda Moderna (Fonte foto: web)

Novità non solo importanti, ma anche incoraggianti, arrivano da una delle aziende farmaceutiche che hanno prodotto in tempi record, un vaccino anti-Covid. A comunicarle è l’azienda americana, Moderna, che annuncia: il vaccino ad oggi completato sarà efficace al 94,1% contro il Covid e al 100% nei casi gravi.

L’azienda ha pubblicato questi dati solo dopo aver completato la Fase 3 della sperimentazione su 196 casi. E nella giornata di oggi, Moderna si occuperà di richiedere alle autorità degli USA per i farmaci Fda, l’autorizzazione per uso in emergenza ed all’Agenzia europea per i medicinali Ema, un’autorizzazione condizionata.

Il 17 dicembre poi, si riunirà il comitato per i vaccini dell’autorità statunitense, per analizzare dati di efficacia e sicurezza dell’azienda. Proprio Moderna ha reso nota la data, specificando che la distribuzione del vaccino potrà avviarsi non appena sarà assicurata un’autorizzazione per l’uso di emergenza.

Leggi anche >>> Vaccino anti covid, un piano di guerra: ci sarà l’esercito e requisiranno i frigoriferi

I dati verranno analizzati, ben 3 le fasi sperimentali

Stéphane Bancel, amministratore delegato di Moderna, ha affermato a proposito degli ultimi incoraggianti dati: “Questa analisi positiva conferma la capacità del nostro vaccino di prevenire Covid-19 con un’efficacia del 94,1% e, soprattutto, la capacità di prevenire le forme gravi. Crediamo che il nostro vaccino fornirà un nuovo e potente strumento che potrebbe cambiare il corso di questa pandemia e aiutare a prevenire malattie gravi, ricoveri e morti”.

Così, Bancel sui dati della terza fase: “Presenteremo oggi la domanda per l’autorizzazione per l’uso di emergenza alla Food and Drug Administration e continueremo ad andare avanti con le revisioni continue che sono già state avviate con diverse agenzie di regolamentazione in tutto il mondo. – E continua – Voglio ringraziare le migliaia di partecipanti ai nostri studi di Fase 1, Fase 2 e Fase 3, nonché il personale dei siti di sperimentazione clinica in prima linea nella lotta contro il virus. Vorrei ancora ringraziare i nostri partner dei Nih, Niaid, Barda e Operation Warp Speed ​​che ci hanno aiutato nello sviluppo clinico dell’mRna-1273. Infine, voglio ringraziare il team Moderna e i nostri fornitori e partner per il loro instancabile lavoro per la ricerca, sviluppo e produzione del nostro vaccino”.

Leggi anche >>> Amazon, altro che crisi Covid: assunte 1.400 persone al giorno